L’assessore Lo Coco: la nomina di Di Matteo Presidente della SRR è impropria

0
tusa big

Monreale, 4 Marzo. Continua a far parlare di sè la questione rifiuti a Monreale, con la raccolta momentaneamente affidata ad una ditta esterna, mentre gli operai dell’ex ATO PA2 continuano ad occupare il Comune.

Le questioni collegate sono comunque innumerevoli, non ultima quelle legate alla SRR (Società per la regolamentazione del servizio di gestione rifiuti) Palermo Provincia Ovest.

In merito, interviene oggi l’assessore Giuseppe Lo Coco, che riscontra un vizio di forma nell’elezione a Presidente della stessa società dell’ex Sindaco di Monreale, Filippo Di Matteo.

Lo Coco cita la normativa di riferimento, la legge 9, 8 Aprile 2010, scorgendo in essa un comma, secondo cui il Presidente della SRR deve essere un Sindaco dei comuni di riferimento, o un delegato di uno dei sindaci stessi.

“Secondo la legge, quindi”, conclude l’attuale assessore della giunta Capizzi, “l’elezione di Di Matteo è impropria”.

Chiara la risposta del Presidente Di Matteo, che sottolinea come, sotto ogni aspetto, la sua nomina sia valida e abbia seguito le procedure di legge:

“Mi stranizza che un assessore attento come Lo Coco non conosca come si è svolta giuridicamente la vicenda”, dichiara infatti l’ex Sindaco della nostra città.

“Il presidente Filippo di Matteo, è stato nominato in quanto delegato del Sindaco del Comune di Corleone, per cui la sua nomina è valida ed efficace.”

 

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.