Futuro degli ex dipendenti Alto Belice Ambiente. 7 Consiglieri chiedono una seduta di consiglio straordinaria

0
Immobiliare Max

Monreale, 2 marzo – E’ stata presentata nella tarda mattinata di oggi alla Presidenza del Consiglio Comunale di Monreale una richiesta di convocazione di una sessione straordinaria del Consiglio stesso per trattare dei problemi lavorativi riguardanti gli ex dipendenti dell’Alto Belice Ambiente. Sono sette i consiglieri comunali firmatari della richiesta: Giuseppe Romanotto, Antonella Giuliano, Fabio Costantini, Giuseppe Guzzo, Marco Lo Coco, Angelo Venturella, Marco Intravaia.

I consiglieri comunali, anche alla luce del documento prodotto dagli operai occupanti la Sala Rossa del Palazzo di Città il 24 febbraio (VEDI ARTICOLO), chiedono all’amministrazione comunale di fare il punto sulla situazione. In particolare, si richiede al sindaco Piero Capizzi come intenda comportarsi a proposito del ricorso alla ditta esterna per il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti. Il 9 marzo, lo ricordiamo, scade l’attuale appalto conferito alla TECH.

I consiglieri chiedono di conoscere le motivazioni per cui la curatela fallimentare non abbia ad oggi inviato le lettere di licenziamento ai 276 ex lavoratori, condizione che consentirebbe di avviare le procedure per accedere agli ammortizzatori sociali.

Ma i 7 consiglieri comunali vogliono andare oltre e si stanno adoperando per raccogliere almeno 20 firme tra i colleghi consiglieri. Tante infatti sono quelle necessarie per richiedere la convocazione di un consiglio comunale aperto, per dare voce agli stessi ex dipendenti ABA. “Siamo certi di trovare adesione anche tra gli altri colleghi” – spiegano i consiglieri firmatari della prima richiesta -. “In alternativa chiederemo al Presidente del Consiglio Comunale Giuseppe Di Verde di convocare di persona la seduta aperta”, così come è tra le sue facoltà.

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.