Operai ex ATO PA2 occupano il comune

Immobiliare Max

Monreale, 10 Febbraio. Si trovano presso il Palazzo di Città del nostro Comune da stamane alle 8.00, circa 22 operai della fallita ATO PA2, la ditta che si occupa della raccolta e della gestione dei rifiuti nel territorio di Monreale e di altri 16 comuni.

La società è attualmente fallita, ma gli operai chiedono che vengano loro corrisposte le mensilità arretrate di Dicembre, Gennaio e la tredicesima.

I soldi non sono stati anche distribuiti, nonostante molti comuni, primo fra tutti Monreale, abbiano già corrisposto la propria quota, almeno per ciò che riguarda la tredicesima. Stando a quanto riferiscono gli stessi operai, attualmente, affinché i pagamenti vengano effettuati, mancherebbero le firme sugli stessi del curatore fallimentare dell’ABA e del commissario regionale Taverna.

Gli operai, che alle 16.00 circa sono stati ricevuti dal Sindaco Piero Capizzi, chiedono non solo questo, ma anche certezze sul proprio futuro, e per questo, una delegazione degli stessi si recerà domani al tavolo permanente sull’emergenza rifiuti a cui parteciperanno anche le sigle sindacali di categoria.

In mancanza di una risposta, si dichiarano pronti a proseguire nello stato di occupazione ad oltranza:

“Cinque anni fa, la nostra occupazione durò cinque giorni. Adesso non sappiamo quanto dovremo rimanere. Nessuno sembra preoccuparsi della situazione. Solo parole, ma noi non possiamo vivere di parole.”

Ricevi tutte le news

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.