L’Open Day del P. Novelli. Ampia l’offerta formativa proposta (Il VIDEO)

acqua park

Monreale, 27 gennaio – Ieri, lunedì 26 gennaio, la D.D. “P. Novelli” ha mostrato la sua identità di istituzione aperta al territorio, spalancando, concretamente, una “ideale finestra” su un vasto programma di attività aggiuntive, previste dal Piano dell’Offerta Formativa.

Alcuni noti versi di Gianni Rodari recitano “C’è una scuola grande come il mondo…”, interpretando l’istruzione e la formazione dell’essere umano, non nel senso riduttivo di apprendimento statico, ma come azione dinamica, nella quale interagiscono molteplici esperienze educative. Questo è il percorso intrapreso dalla”Pietro Novelli” nella multisfaccettata scelta dei suoi itinerari formativi, poliedrici e diversi tra loro, ma tutti confluenti nel medesimo “ampio progetto”, quello della formazione in fieri delle future generazioni.

Corposo il programma di attività poste in essere dai docenti, in alcuni casi coadiuvati dalla presenza di validi esperti esterni, relativi ad ogni possibile asse d’apprendimento: da quello corporeo-prassico, attraverso i corsi di danza, folkloristica e caraibica, ed il corso di Capoeira, disciplina a metà tra danza ed arte marziale, di notevole impatto scenico, formativa sul piano della conquista di un migliore equilibrio psichico, a quello musicale, coerente con il nuovo indirizzo della scuola, accreditata per tale pratica, che prevede lo studio di chitarra e pianoforte e il perfezionamento del canto corale, i cui benefici incidono anche sul piano neuropsicologico, attraverso la sincronizzazione non solo delle voci, ma anche delle diverse  personalità, simultaneamente in azione.

Proprio il coro è stato scelto, quale apertura, “benvenuto ufficiale” dell’Open Day. Il laboratorio di teatro e lettura creativa, fondamentale per il valore catartico che veicola in sè, importante anche per il processo di superamento delle insicurezze o dell’inadeguata autostima, spesso evidenziati dai bambini più timidi ed il laboratorio delle emozioni, per un’adeguata educazione all’affettività.

Si spazia, inoltre, dal progetto d’informatica, all’uso dei tablet in percorsi didattici innovativi, coerenti con le nuove tecnologie, allo studio “creativo” dell’energia rinnovabile, senza dimenticare il laboratorio linguistico, finalizzato all’acquisizione della certificazione Cambridge e quello di scacchi, importante e propedeutico allo sviluppo delle capacità logiche, di attenzione e di concentrazione. Notevole il contributo fornito dalle varie sezioni della scuola dell’infanzia, che hanno organizzato un’accoglienza festosa, esplicitando la loro offerta di percorsi formativi, quali l’inglese e la conoscenza degli usi e costumi, propri del territorio.

L’offerta  della scuola “Pietro Novelli” può essere paragonata, in modo un po’ bizzarro, ad una sorta di “attuale Ulisse” in un vasto mare di proposte formative, l’importante però è non fermarsi mai alle Colonne d’Ercole, sperimentando e progettando sempre nuovi standard per un insegnamento  più ricco ed inclusivo per tutti.    

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.