Nicola Gaglio su Rai Tre, “Nel Duomo di Monreale subito interventi nella navata centrale”

0
Araba Fenice desk

Dopo la scoperta delle infiltrazioni nel tetto ligneo del Duomo di Monreale, l’arciprete della Cattedrale di Monreale, Don Nicola Gaglio, è stato invitato all’interno degli studi televisivi della Rai di Palermo e, stamattina, è intervenuto in diretta durante la trasmissione di Rai Tre “Buongiorno Regione” a cura del TG Regionale.

Don Gaglio si è soffermato sulla notizia di questi giorni che ha fatto restare con il fiato sospeso molti cittadini monrealesi ed ha chiarito quali sono i problemi che ieri i tecnici della Fabbriceria del Duomo hanno riscontrato all’interno della Basilica candidata ad essere inserita tra i beni dell’UNESCO.

“Ieri – ha affermato Don Gaglio, intervistato dalla giornalista Vicky Sorci – c’è stato il sopralluogo da parte dell’Arcivescovo e da parte del Presidente della Fabbriceria che è l’organo che si occupa della fabbrica del Duomo. Erano presenti anche un architetto e un ingegnere in stretto contatto con la Soprintendenza. Si è notato che nell’angolo destro, dove il muro intercetta la navata centrale, è presente una criticità dovuta a qualche tegola consumata dal tempo e dall’assestamento della Fabbrica stessa. Ciò che ha provocato l’allarme è stato il distacco del materiale che ricopre le travi lignee per cui a terra abbiamo trovato tracce di stucco caduto”.

La zona interessata dalle infiltrazioni non ricade nella porzione di struttura che è stata oggetto di ristrutturazione durante la scorsa primavera.

10891850 10203230268253965 6788606535642065908 n“Lo scorso anno – ha continuato Don Gaglio – sono stati eseguiti dei lavori di restauro per quanto riguarda le coperture della zona del Santuario e del transetto nel suo lato destro e sinistro. Anche queste zone ieri mattina sono state visionate ma non è stato riscontrato alcun problema.”

Ci sarebbero già altri interventi di ristrutturazione da effettuare nella preziosa Basilica di Monreale; interventi che erano già messi in programma prima della scoperta delle infiltrazioni nel tetto di questi giorni.

“Al momento ci preoccupa intervenire nella nave centrale in cui è stata ritrovata, nella parte destra della falda del tetto, la presenza di tracce di umidità, poi altri progetti di restauro che inizieranno nella prima decade del mese prossimo nel portico che anch’esso soffre per infiltrazioni di acqua. Altre criticità inoltre, interessano la Cappella Roano che ha bisogno di restauri urgenti”.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Acquapark Monreale
Acquapark Monreale