M5S: “Irregolarità presenti nel Bilancio, faremo valere i diritti dei cittadini”

0
acqua park

Monreale, 29 dicembre – Pubblichiamo integralmente la nota del Movimento 5 Stelle Monreale sull’approvazione del Bilancio di Previsione Dell’anno 2014 del comune di Monreale.

La sessione di Bilancio è un momento molto importante per la determinazione delle scelte che vengono operate dall’Amministrazione Comunale e che andranno ad incidere sul futuro della vita dei cittadini. 

Dall’esame del Bilancio, contrariamente a quanto si pensi (dove la consuetudine vuole che lo si immagini come un freddo documento contabile che funga semplicemente da supporto cartaceo sul quale incidere dei numeri) si comprende molto del progetto politico di un’amministrazione e della perizia che questa dedica alla gestione della cosa pubblica.

Già la tempistica di presentazione, ben oltre i termini previsti dalla legge (che ricordiamo ne prevedevano la presentazione entro e non oltre il 30/09/2014) la dice lunga sul rispetto delle norme fin qui osservate ma, come se ciò non bastasse, il prodotto finale è stato un bilancio di previsione (anche se ormai è quasi increscioso appellarlo così) lacunoso e scevro di quello che dovrebbe esser un progetto politico e, in ultima analisi, anche non conforme alle leggi che ne disciplinano alcune prescrizioni.

Oltre ad alcuni errori manifestamente evidenti e riscontrabili nelle documentazioni presentate ai Consiglieri (dei quali si è chiesta annotazione nei verbali di Commissione), abbiamo rilevato come manchi anche il fondo da destinare alla democrazia partecipativa; infatti la Legge Regionale n. 5/2014 (legge di stabilità) stabilisce che i Comuni debbano prevedere in Bilancio che il 2% dei trasferimenti di compartecipazione all’IRPEF debba esser speso con forme di democrazia partecipativa, ovvero che siano i cittadini a stabilire direttamente (a seguito di loro consultazione) per quali finalità di interesse comune debbano esser spese queste somme.

Nonostante il M5S abbia più volte sollecitato l’amministrazione a prevedere la presenza di tali fondi nell’allora redigendo bilancio, oggi ci troviamo a denunciare le irregolarità presenti in un Bilancio che, in extremis, dopo il clamoroso ritardo accumulato nel suo iter formativo, viene presentato con strana ed improvvisa sollecitudine per la sua approvazione in Consiglio Comunale, senza che si  attenda che lo stesso venga esitato dalla competente  Commissione e senza che la stessa abbia neanche cominciato l’esame dei relativi emendamenti!

Mentre il regolamento di contabilità prevede che la Commissione abbia un congruo termine per l’esame degli emendamenti, il Consiglio Comunale è stato convocato addirittura prima che l’esame degli emendamenti sia iniziato.

Per tali ragioni e per le innumerevoli deficienze riscontrate tra le maglie del bilancio, sono stati presentati quasi 200 emendamenti per cercare di sopperire alle gravi deficienze del bilancio, per renderlo non solo conforme alle norme di legge, ma anche maggiormente aderente alle esigenze ed alle necessità dei Monrealesi.

La IIa Commissione inizierà nella mattinata di oggi la lettura e la disamina di tutte le proposte emendative, che sono state regolarmente presentate all’indirizzo di posta elettronica certificata del Segretario Comunale, per il loro protocollo e per la successiva apposizione dei prescritti pareri di conformità tecnica e contabile.

Faremo valere i diritti dei cittadini in quella che certamente sarà una seduta di Consiglio Comunale molto intensa e combattuta.

 

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.