Minacce al responsabile personale ATO, gli interventi della Fit Cisl e dell’UGL

0
Araba Fenice desk

Monreale, 11 Dicembre. Tengono banco le minacce pervenute al responsabile del personale dell’ATO Pa2, cui lo scorso 17 Novembre è stata inviata una lettera contenente, oltre all’intimazione di riassumere alcuni lavoratori licenziati, anche due proiettili.

A tal proposito intervengono le sigle sindacali provinciali e regionali, Fit Cisl e UGL, esprimendo solidarietà al dipendente e chiedendo lumi sull’intervento dell’azienda in proposito.

“Esprimiamo solidarietà per il vile atto subito dal funzionario dell’ufficio personale dell’Alto Belice Ambiente”, dichiara Dionisio Giordano, segretario regionale Fit Cisl Ambiente. “Siamo certi”, continua, “che il lavoro delle forze dell’ordine e degli organi preposti a tutela della sua incolumità fisica sarà intenso, ma ci piacerebbe anche conoscere quali atti l’azienda ha messo in campo per dare un segnale concreto di vicinanza e tutela del proprio funzionario.

Chiediamo al nuovo commissario straordinario dell’Ato Pa 2 di intervenire sulla vicenda per consentire alla dirigente di continuare a svolgere le proprie funzioni individuando un luogo di lavoro sicuro e idoneo” conclude Giordano.

Anche Antonino Vaccaro, segretario provinciale UGL, ha voluto esprimere la solidarietà al funzionario della sua sigla sindacale: “L’UGL ritiene inaccettabile il tentativo di avvelenare il clima già difficile che avvolge la situazione dell’ATO PA2.

La minaccia è da considerarsi un tentativo ignobile che tenta di boicottare un processo democratico e previsto dalla legge che vedrà il transito di tutto il personale dell’ATO verso la nuova SRR, processo di cui i sindacati sono parte attiva.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Acquapark Monreale
Acquapark Monreale