Questione precari. Presentata all’ARS la richiesta di convocazione delle commissioni congiunte

0
acqua park

E’ stata presentata questa mattina al Presidente della I Commissione Affari Istituzionali, On. Antonello Cracolici, e al Presidente V Commissione Cultura Formazione e Lavoro, On. Marcello Greco, la richiesta di una convocazione urgente congiunta con la II Commissione Bilancio, per affrontare la problematica inerente la situazione dei lavoratori precari in Sicilia.

La richiesta è stata inoltrata dai deputati regionali monrealesi Salvo Lo Giudice e Nino Dina (Presidente della Commissione Bilancio): “La problematica deve essere affrontata urgentemente per risolvere una situazione di incertezza lavorativa che già è perpetrata da diversi anni con innumerevoli rinvii e stanziamenti da parte della Regione”.

L’obiettivo del tavolo è quello di trovare una soluzione definitiva al problema dell’occupazione e della stabilità per le migliaia di precari che da decenni lavorano presso gli Enti Locali, e per i quali non è certo un percorso che porti alla stabilizzazione.

L’iniziativa di aprire un tavolo tecnico congiunto nasce dai due deputati monrealesi, chiamati in causa in questi giorni dai precari che lavorano presso il comune di Monreale.

La convocazione costituisce il primo step per giungere ad una soluzione della questione per via legislativa.

L’invito a partecipare al tavolo tecnico è stato esteso al Presidente della Regione Crocetta e agli Assessori al ramo, Alessandro Baccei (Assessorato all’Economia), Mariella Lo Bello (Assessorato all’Istruzione e alla Formazione), Marcella Castronovo (Assessore alle Autonomie locali e alla Funzione Pubblica). Invitati al tavolo tecnico anche i direttori degli Assessorati regionali, la dott.ssa Corsello, il dott. Morale e il dott. Pisciotta, oltre ai rappresentati dell’ANCI Sicilia.

                                                                                                  

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.