Monreale. Inaugurato il Centro di Ascolto Donna. Una sinergia tra l’associazione Donnattiva, la Caritas e i servizi sociali

0
Immobiliare Max

 

Inaugurato ieri pomeriggio il centro di ascolto “DONNA”, alla presenza dell’Arcivescovo Michele Pennisi, del sindaco Piero Capizzi e dell’Assessore Giuseppe Cangemi in rappresentanza del Comune di Monreale, del colonnello Pierluigi Solazzo e del capitano Paolo Del Giacomo. Non ha voluto mancare all’importante appuntamento neanche il nuovo segretario generale del Comune di Monreale, la dott.ssa Domenica Ficano.

 

Visibilmente emozionata e orgogliosa del lavoro svolto oltre che dell’importante risultato raggiunto la dott.ssa Ina Modica, presidentessa dell’Associazione Donna Attiva, promotrice dell’iniziativa, che ha voluto ringraziare l’Arcivescovo che ha creduto nell’importanza del progetto ed ha manifestato fin dai primi momenti tutta la sua disponibilità nella ricerca di un luogo idoneo dove far nascere il centro.

Sua Eccellenza ha inoltre evidenziato l’importanza del centro per l’intera comunità monrealese: “Ci stiamo attivando anche per attrezzare un piccolo alloggio che possa servire nei casi in cui vi siano donne che debbano nell’immediatezza allontanarsi da casa”.

 


Il centro di ascolto si rivolge all’intera comunità e si propone di dare un aiuto ed un supporto a quelle donne che si trovano in difficoltà, e che spesso, per paura o per mancanza di risorse economiche, non hanno a chi rivolgersi
. Chi si rivolge al centro di ascolto oltre che su un supporto psicologico, potrà contare su una consulenza legale e socio-assistenziale.


La responsabile legale è l’avv. Rosaria Messina che con le colleghe, l’avv. Claudia La Sala e la dott.ssa Anna La Corte, garantiranno all’utente la consulenza legale in ogni fase. Responsabile scientifica è la Dott.ssa Alessandra Palma, psicologa. 
Le altre operatrici del centro di ascolto sono le psicologhe Francesca Gullo, Maria Pupella e Liliana Grispino, e per l’ambito socio-assistenziale le assistenti sociali Angela Ganci, Valentina Alotta, Fortunata Farinella
.

Anche il sindaco Piero Capizzi ha voluto ringraziare l’Associazione e le operatrici del centro sottolineando che “Spesso la donna ha paura di denunciare e la presenza di un centro di ascolto all’interno del territorio di Monreale è un fatto di grande importanza. Noi, come amministrazione comunale, sosterremo fino in fondo questa iniziativa”.


Dello stesso avviso il Colonnello Sollazzo, il quale ha evidenziato la necessità di fare rete: “Noi, come Arma dei Carabinieri spesso sentiamo l’esigenza di trovare questa rete di protezione sociale. Molte vicende potrebbero risolversi ed esaurirsi all’interno di strutture come queste.”


Il centro di ascolto aprirà nei giorni di martedì e giovedì, dalle ore 15,30 alle ore 18,00

 

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.