Precari del comune di Monreale, frenata d’arresto nella procedura di stabilizzazione

0
tusa big

Monreale, 19 novembre – Si è tenuto, nella tarda mattinata di oggi, l’incontro tra amministrazione comunale e lavoratori precari del comune di Monreale. Obiettivo dell’incontro è stato quello di chiarire ai lavoratori i motivi dell’inaspettato rallentamento dell’iter di stabilizzazione dei lavoratori precari del comune.

La frenata è arrivata in seguito ad una delibera della Corte dei Conti, la numero 192 del 2014, con riferimento ad alcuni quesiti formulati dal Comune di Vita. In seguito alla delibera l’amministrazione comunale ha attivato, insieme a tanti altri comuni, lo stato di emergenza legislativa, al fine di risolvere la problematica riguardante la stabilizzazione dei precari nel minor tempo possibile. Entro il 31 dicembre si dovrebbe almeno procedere alla proroga dei contrattisti.

Il sindaco Piero Capizzi nel corso dell’incontro con i contrattisti ha assicurato che la situazione sarà monitorata costantemente e che i dipendenti interessati saranno informati tempestivamente di ogni novità. “É chiaro ha affermato Capizzi – che già sono state prese le dovute contromisure. Come ente andremo avanti per la nostra strada e non ci fermeremo, insieme porteremo avanti la nostra battaglia”.

Da parte dell’amministrazione sono intervenuti all’incontro anche il segretario generale Mimma Ficano e il dirigente dell’area risorse Umane Maria Rita Curcio. Erano presenti inoltre, il vicesegretario Giancarlo Li Vecchi, e gli assessori comunali, Pippo Lo Coco, Sandro Russo e Giuseppe Cangemi.

“In sinergia con l’amministrazione – afferma Silvio Russo, rappresentante CGIL – si stava procedendo alla stabilizzazione di tutti i contrattisti del comune, anche in seguito alla recente delibera da parte delle Giunta del fabbisogno del personale ma il parere della Corte dei conti ha momentaneamente bloccato il processo stabilizzazione. La Corte dei Conti afferma, infatti, che per stabilizzare i lavoratori di categoria A e B, si dovrà prevedere, per il 50%, l’assunzione di lavoratori per concorso esterno. Siamo in un momento di stallo, il PD e il gruppo parlamentare all’ARS, si sta muovendo per risolvere la questione”.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Acquapark Monreale
Acquapark Monreale