Doppi turni alla Scuola Media Morvillo, i genitori non ci stanno

0
tusa big

Monreale, 18 Novembre. Si stende l’ombra dei doppi turni sulla scuola media dell’istituto comprensivo Francesca Morvillo di Monreale, a causa dei lavori di adeguamento e messa a norma dell’impianto elettrico previsti entro il 31 Marzo prossimo.

I fatti: gli impianti elettrici del plesso che ospita la scuola media Morvillo e il liceo artistico annesso all’istituto superiore Basile, come ha certificato l’ASP, non sono attualmente a norma, e devono quindi essere adeguati alla normativa vigente.

La Provincia di Palermo, attraverso i finaziamenti PON Europei, sta adesso approvando un progetto che prevede la ristrutturazione dell’impianto, con indubbio vantaggio per entrambe le scuole coinvolte.

Nello specifico, i lavori dovranno essere approvati entro il 31 Dicembre, e completati entro il 31 Marzo.

Nel lasso di tempo che vedrà la ditta svolgere i lavori, naturalmente, non tutte le aule del plesso scolastico saranno fruibili.

I genitori presenti ieri al consiglio d’istituto che ha deciso che gli alunni della scuola media dovranno svolgere i doppi turni durante i lavori, però, non ci stanno.

Per questo, Piero Quartuccio, rappresentante degli stessi genitori, ha chiesto ed ottenuto la convocazione di una riunione di tutti i genitori presso la Scuola Framcesca Morvillo a partire dalle ore 13.00, riunione durante la quale verranno analizzate le problematiche correlate all’approvazione dei doppi turni e le eventuali possibilità di risoluzione.

Secondo quanto dichiara Quartuccio, infatti, poiché l’immobile che ospita Scuola Media e Liceo artistico è concesso in comodato d’uso dal Comune, che ne resta proprietario, all’ex istituto d’arte, dovrebbe essere quest’ultimo istituto, in quanto “ospite”, a sobbarcarsi l’onere dei doppi turni.

Ancor prima, però, i genitori chiedono che si svolga un tavolo tecnico alla presenza di tutti i soggetti interessati, Comune di Monreale, Provincia di Palermo, Istituto Morvillo ed Istituto Basile, al fine di trovare una soluzione che non leda nessuna delle attività delle due scuole.

La posizione della scuola Morvillo, sentita in merito, è che, fermo restando l’appoggio alle esigenze di alunni e genitori, i lavori di adeguamento sono sicuramente necessari, pena la chiusura da parte dell’ASP del plesso.

A tal proposito, però, i lavori non avranno durata eccessiva, poiché dovrebbero concludersi in un tempo massimo di tre mesi.

Nell’arco di questo tempo, i doppi turni sarebbero svolti dai ragazzi della scuola media solo quando i lavori interesseranno le aule da loro occupate, per una durata che non dovrebbe superare il mese e mezzo.

Ciò che si auspica è che, per venire incontro alle esigenze di alunni e genitori, il Comune possa prevedere l’ampliamento del servizio scuolabus anche in orario pomeridiano durante il periodo in cui i doppi turni saranno attivi

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.