Monreale. Terza conferenza per il progetto HOME CARE PREMIUM 2012

0
Araba Fenice desk

Monreale, 14 novembre – Si è tenuta questa mattina, in un’aula consiliare gremita di operatori e assistiti, la terza conferenza per il progetto “HOME CARE PREMIUM 2012.

Un progetto nato nel 2013, quando il Comune di Monreale è stato individuato come Ente capofila nel distretto Socio Sanitario n. 42, limitatamente al progetto “Home Care Premium 2012” finanziato dall’Inps, gestione ex Inpdap, per l’attivazione di progetti innovativi e sperimentali  di assistenza domiciliare in favore di una specifica tipologia di utenti: dipendenti, pensionati pubblici ed i loro familiari non autosufficienti.

Il Progetto, finanziato dal Fondo credito e attività sociali, alimentato dal prelievo obbligatorio dello 0,35% sulle retribuzioni del personale della Pubblica Amministrazione in servizio, si pone l’obiettivo di attuare e sostenere finanziariamente percorsi funzionalmente ed economicamente sostenibili a supporto della non autosufficienza  ed in un’ottica di prevenzione nei comuni di Altofonte, Belmonte Mezzagno, Lampedusa e Linosa, Monreale, Palermo, Piana degli Albanesi, Santa Cristina Gela Ustica e Villabate.

L’attivazione degli interventi prevede l’inclusione delle associazioni di volontariato, appositamente iscritte in un Registro del volontariato, istituito presso il Comune di Monreale, che vogliono sperimentarsi e dare il proprio contributo.

Per l’assessore ai servizi sociali Giuseppe Cangemi si è trattato di un’occasione importante per fare il punto sulla situazione di un servizio indispensabile per gli anziani che ne usufruiscono. “Ritengo che questo progetto – ha dichiarato Cangemi – sia importante per gli anziani che possono ricevere assistenza nei loro luoghi familiari”. Soddisfazione per la piena riuscita del convegno è stato espressa dal sindaco di Monreale, Piero Capizzi, il quale ha dichiarato la massima volontà di portare avanti questo progetto che per Monreale rappresenta una importante risorsa.

Gli interventi sono stati aperti dal dottore Salvatore Vitello responsabile Unione Operativa Coordinamento Attività socio-sanitarie, che ha parlato dell’integrazione socio-sanitaria e dell’assistenza sanitaria domiciliare agli anziani. 

“Un anno di Home Care PREMIUM politiche sociali vicine al cittadino” è stato il tema trattato dal Consulente alle politiche sociali ed al Welfare del Comune di Monreale Massimiliano Terzo. L’assistente sociale del Comune di Monreale Anna Maria La Corte ha parlato dell’aspetto sociale dell’Assistenza domiciliare. Infine, il consulente ed esperto in monitoraggio della cooperativa Nido D’Argento Alfredo Vassallo ha presentato una relazione sugli “Aspetti quali/quantitativi del progetto HOME Care PREMIUM 2012”. Alla presentazione hanno presenziato il presidente del Consiglio comunale Giuseppe Di Verde, ed i consiglieri comunali Valeria Viola, Paola Naimi, Aurelia Di Benedetto e Mimmo Vittorino”.

A garanzia del mantenimento e del proseguimento di questo progetto si schiera anche il presidente del Consiglio comunale Giuseppe Di Verde: “La presenza numerosa di tanti consiglieri oggi, qui, testimonia la vicinanza di questa amministrazione ad un progetto che tanto ha fatto in favore dei diversabili, sostenendo anche lo sviluppo occupazionale del nostro territorio”.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Acquapark Monreale
Acquapark Monreale