Partecipato il seminario di studio sulla legislazione scolastica

0
Elettorale Russo

Monreale, 11 novembre – Ieri, lunedì 10 novembre, nei locali del complesso monumentale S. Gaetano Albergo dei poveri, ha avuto luogo il seminario di studio sulla legislazione scolastica, relativamente alla riforma proposta dal governo, rivolto a docenti, collaboratori scolastici, ata, dgsa e dirigenti. Eterogenei i Relatori del seminario: il Prof.Marcello Pacifico, il Presidente nazionale Anief, Alex Corlazzoli, insegnante, giornalista e scrittore, la Prof.ssa Maria Antonietta Spadaro, vicepresedente nazionale ANISA, l’Avv. Walter Miceli, legale Anief,  la Dott.ssa Chiara Di Prima, presidente regionale UCIIM Sicilia, la Prof.ssa Maria Dari, presidente Nazionale IRSEF, già DS della Scuola Europea di Parma.
Ha moderato il dibattito la Dott.ssa Nadia Grana’, assessore alla Pubblica Istruzione del comune di Monreale.

L’assessore Grana’ introduce l’argomento del seminario, presentando il documento” La buona scuola”, nelle linee generali, quindi relaziona per primo Alex Corlazzoli che in maniera incisiva documenta, anche in qualità di insegnante, la disinformazione dilagante, tra gli addetti ai lavori, circa i contenuti della riforma, criticando molte “assenze illustri ” all’interno della stessa, tra le quali ” l’alunno ed i genitori”, puntualizzando, inoltre, questa volta in chiave più specificamente giornalistica, la mancanza di adeguata organizzazione e divulgazione da parte delle sedi ministeriali preposte. La dottoressa Chiara Di Prima, porta a conocenza “la voce dell’Uciim”, offrendo, con un dettagliato escursus normativo del documento, molti spunti di riflessione, mettendo in evidenza, con un’opportuna comparazione tra norma ed analisi, le molteplici contraddizioni, soprattutto in relazione alla legge di stabilità, emanata quasi in contemporanea. 

Il prof. Marcello Pacifico pone l’accento sulle contraddizioni di tale documento, con particolare riferimento al trattamento economico dei docenti ed al precariato.
Le posizioni del prof.Pacifico, risultano assolutamente confortate dall’avvocato Walter Miceli che ha illustrato le fondamentali battaglie condotte, sul piano giudiziario, a favore del precariato storico, avverso un certo modo anomalo di reclutamento, con una marcata evidenza di iniquità. La dott.ssa Spadaro, ribadendo l’importanza dell’arte per l’identità storica di ogni cittadino, riflette sulla continua “erosione”, sul costante impoverimento di tale essenziale e formativa disciplina ed evidenzia la poca chiarezza del documento in realazione alla stessa. La professoressa Dari relaziona sull’importanza di una delle “illustre assenti” della riforma: la famiglia, operando una puntuale e dettagliata analisi, centrando la ricerca sulla necessità pedagogico -formativa della comunicazione tra l’asse genitoriale e l’asse scolastico istituzionale, al fine di realizzare il benessere dello studente, nella ricerca del proprio futuro e della propria identità. 

Dopo il fondamentale contributo dei relatori intervengono al dibattito, numerosi partecipanti al seminario, accogliendo gli spunti analitici emersi ed offrendo ulteriori importanti input su cui riflettere.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Acquapark Monreale
Acquapark Monreale