Monreale. Maria partirà per il Gemelli. Arriva la solidarietà dei concittadini

0
acqua park

Monreale, 3 Novembre – Maria, questo il nome di fantasia che abbiamo dato alla ragazza monrealese affetta dalla sindrome di Noonan (VEDI ARTICOLO), partirà a breve per il Gemelli. Tra pochi giorni si recherà presso l’ospedale romano per ricevere le cure necessarie.

L’appello lanciato al nostro giornale dalla mamma per avere un aiuto che le permettesse di affrontare le spese di viaggio ha toccato nel cuore molti nostri concittadini. Alcuni hanno risposto all’invito offrendo un contributo economico, in forma anonima. Anche all’interno del Movimento politico “#SICAMBIA” e dell’”UNITALSI” è stata raccolta una somma che verrà devoluta alla famiglia.

Il caso di Maria è arrivato sul tavolo dell’Assemblea Regionale Siciliana. Alcuni rappresentanti politici, analizzata la cartella clinica dell’adolescente, si sono subito attivati per riuscire a garantire in modo strutturale un contributo pubblico alla famiglia. Nell’arco di un mese si dovrebbe avere riscontro di questo impegno.

Nessuna risposta invece è arrivata sulla possibilità di dare ai genitori ospitalità a Roma durante la loro permanenza. Rinnoviamo l’esortazione alla Caritas, agli Enti religiosi e a chi si trova nella possibilità di accoglierli. Questa soluzione sgraverebbe di molto il carico economico per la famiglia.

Intanto Giovanna, è questo il nome che abbiamo dato alla mamma di Maria, vuole pubblicamente ringraziare Nino u ballerinu, il noto ristoratore palermitano, esperto di street food. Nino mi ha consegnato personalmente un assegno per un importo che consentirà alla famiglia di Maria di sostenere completamente le spese di questo viaggio e della permanenza a Roma.

Giovanna, sensibilmente commossa, ha voluto ringraziare, tramite la nostra testata, tutti coloro che si sono adoperati per sostenerla in questo difficile momento. 

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.