Alto Belice Ambiente. Terzo: ‘Situazione seria’. A febbraio risposta sul fallimento dell’Ente

0
acqua park

Questa mattina l’avv. Roberto Terzo, liquidatore dell’Alto Belice Ambiente, si è recato in tribunale per consegnare i libri contabili.

“La situazione è seria, – commenta Terzo – ci recheremo subito dal direttore generale del dipartimento rifiuti per affrontare la questione”.  Al momento, come è noto, la giunta regionale è stata azzerata.

“L’intenzione è quella di impugnare il provvedimento del Tribunale che non fornisce chiarezza sulle competenze attribuite agli organi aziendali. Il Tribunale ha considerato la società alla stessa stregua di una partecipata pura, invece le società d’ambito sono state costituite per legge, così come la legge ne ha stabilito la liquidazione”.

Il fallimento per la società non è automatico. Ci sarà un periodo di osservazione che porterà certamente all’attivazione della procedura di amministrazione straordinaria dell’Ente, dato lo stato cronico di un bilancio che non potrà essere portato in equilibrio. L’ABA potrà essere ammesso a tale procedura in quanto trattasi di società con un numero di dipendenti superiore a 200.

Sono circa 270 e, conferma Terzo, non rischiano al momento la perdita del posto di lavoro.

Fino al 25 febbraio il servizio di raccolta dei rifiuti verrà svolto dall’ATO PA2 sotto la gestione del commissario giudiziale, l’avv. Giovanni Liguori, che presenterà al Tribunale una relazione sul bilancio dell’Ente. Sul suo contenuto non si nutrono grossi dubbi. “La relazione – dichiara Terzo – non potrà che essere negativa”. Soltanto in quel momento potrà essere decretato il fallimento della società, con inevitabili gravi ripercussioni per dipendenti e per fornitori dell’azienda.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Acquapark Monreale
Acquapark Monreale