Alto Belice Ambiente S.p.A.. Il Tribunale ne dichiara lo stato d’insolvenza

0
acqua park

Con sentenza n. 187/2014 dei 20-24 ottobre 2014, il Tribunale Civile di Palermo, Sezione Fallimentare, ha dichiarato lo stato di insolvenza dell’Alto Belice Ambiente S.p.A. in liquidazione.

In data 23/1/2014, la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palermo, sulla base delle risultanze della nota del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Palermo del 19/4/2013 che ha evidenziato lo stato di insolvenza della società, aveva presentato il ricorso per la dichiarazione di fallimento della società in liquidazione.

Con la memoria presentata il 28/2/2014, l’Alto Belice Ambiente aveva eccepito l’improcedibilità del ricorso per carenza del requisito soggettivo del fallimento, ai sensi dell’art. 1 L.F. e dell’art. 2221 c.c., che escludono il fallimento degli enti pubblici, ed in considerazione della rilevanza pubblicistica dell’attività svolta.

L’ABA aveva anche contestato la ricorrenza del presupposto oggettivo, sia perché il credito maggiormente significativo (oltre 20.000.000,00 di euro) è quello nei confronti dell’Erario, sia in considerazione della responsabilità sussidiaria dei comuni-soci, deducendo, in sostanza, che la circostanza che i comuni non abbiamo adempiuto ai propri debiti, per circa €32.000.000,00 (che l’ABA avrebbe potuto utilizzare per pagare debiti erariali) si risolverebbe in una semplice partita di giro.

Il Tribunale ha rigettato le eccezioni e ha dichiarato lo stato d’insolvenza.

Entro tre giorni il legale rappresentante della società fallita dovrà provvedere al deposito dei bilanci, delle scritture contabili e fiscali obbligatorie e di un elenco dei creditori.

Il Tribunale ha nominato Giudice Delegato la dott.ssa Raffaella Vacca e Commissario Giudiziale l’avv. Giovanni Liguori.

Il Tribunale ha rimandato al 25 Febbraio 2015 l’adunanza per verificare lo stato passivo.

I creditori e terzi che vantano diritti reali o personali su cose in possesso della società fallita hanno tempo fino a trenta giorni prima dell’adunanza per presentare, in via telematica, domande di insinuazione.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Acquapark Monreale
Acquapark Monreale