Profezia della Chiesa nella subcultura mafiosa

0
tusa big

Monreale 23 ottobre 2014 – Sabato 25 ottobre presso La Sala Gianì di Partinico, alle ore 16.00 si terrà il convegno “Il buon Grano e la Zizzania. La profezia della Chiesa nella subcultura mafiosa”.

L’appuntamento, promosso dall’Arcidiocesi di Monreale, è nato dalla collaborazione tra il Progetto culturale monrealese, la Consulta per le aggregazioni laicali e l’Ufficio per la pastorale sociale e del lavoro, riprende la riflessione già avviata da monsignor Cataldo Naro sul rapporto tra santità e legalità

Il primo ad intervenire sarà il professor Nicola Filippone, preside del Liceo “Don Bosco” di Palermo e storico, che affronterà la questione del rapporto tra religiosità e mentalità mafiosa nel territorio della diocesi monrealese.

Toccherà, invece, al dottor Giambattista Tona, magistrato presso la Procura della repubblica di Caltanissetta, delineare il profilo di due testimoni della giustizia cristiana, Rosario Livatino e Pino Puglisi.

Al vicerettore del seminario di Palermo e docente di teologia dommatica, Giuseppe Tavolacci, infine, il compito di individuare le problematiche sociali delineate nell’esortazione apostolica Evangelii Gaudium al fine di indicare i percorsi di impegno sociale.

Monsignor Michele Pennisi, arcivescovo di Monreale, nelle conclusioni indicherà alla Diocesi le linee pastorali di un rinnovato impegno in difesa dell’uomo e della sua dignità, contro ogni forma di prevaricazione e oppressione.

Il Convegno, intende costituire il primo passo di un itinerario biennale volto a consolidare tra i fedeli della diocesi l’assoluta incompatibilità ed alterità tra la fede in Cristo e la condivisione di una mentalità degradante e disumanizzante quale quella mafiosa.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Acquapark Monreale
Acquapark Monreale