Il TAR rigetta il ricorso di Lia Giangreco contro la proclamazione a consigliere comunale di Rosario Li Causi

0
tusa big

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Sicilia ha rigettato il ricorso presentato da Rosalia Giangreco contro il comune di Monreale e la Commissione Elettorale dell’Ufficio Centrale Elettorale insediatosi in occasione delle ultime amministrative monrealesi del 25 Maggio 2014.

La Giangreco aveva presentato ricorso contro il collega di partito Rosario Li Causi. Entrambi erano stati candidati alla carica di consigliere comunale nella lista di Forza Italia.

Li Causi aveva conseguito 193 preferenze, mentre la Giangreco 192.

La Giangreco aveva quindi impugnato la proclamazione a consigliere del collega al fine di ottenerne l’annullamento. Aveva chiesto il riconoscimento di due voti a suo favore presso la sezione n.21 e l’annullamento di un voto assegnato a Li Causi presso la sezione n.9.

Li Causi, presentatosi in giudizio, ha invece chiesto l’annullamento di un voto di preferenza a favore della Giangreco presso la sezione 29, di 4 voti nella sezione 19 e l’assegnazione a suo favore di 2 voti presso la sezione 18 e di 3 presso la sezione 19.

La ricorrente è stata condannata al pagamento delle spese processuali, valutate 2000 €, e di quelle accessorie, come previsto da legge.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Acquapark Monreale
Acquapark Monreale