Debiti del Comune: la parola alle Autolinee Giordano

0
Araba Fenice desk

Monreale, 3 Ottobre. Dopo la protesta portata in Piazza ed in consiglio comunale l’altro ieri dai dipendenti delle Autolinee Giordano, da 9 mesi (8 più la quattordicesima) senza stipendi, la nostra redazione ha sentito in merito il punto di vista della proprietà delle autolinee.

Il Direttore d’esercizio, Loredana Giordano, ha spiegato la situazione dell’azienda, con particolare riferimento ai crediti vantati dalla stessa nei confronti del Comune di Monreale.

In premessa, naturalmente, il riferimento a come la condizione dei lavoratori dell’azienda sia imputabile anche e soprattutto al mancato introito dei versamenti regionali, che pone l’azienda, come tutte le altre attività del comparto, in una situazione di grave crisi.

Per ciò che riguarda, invece, i 93.000 euro che il Comune deve alle Autolinee Giordano, nel resoconto della dirigenza, si scopre che una parte delle somme, precisamente 77.000 euro, sono già state liquidate e impegnate dal Comune stesso: manca solo il pagamento materiale delle stesse.

Sulla legittimità del servizio svolto, invece, l’azienda non sembra avere dubbi, soprattutto perché, “la decisione è stata presa dalla precedente amministrazione, ed ha superato le verifiche dei tecnici comunali: non è materia che riguarda la nostra analisi.

Loredana Giordano, poi, ha tenuto a precisare un particolare che sembra essere sfuggito alle analisi politiche sulla situazione: i dipendenti delle autolinee, infatti, se è vero che non percepiscono stipendi da 8 mesi, d’altro canto non hanno subito perdite dal punto di vista contributivo, dato che l’azienda continua a pagare gli obblighi di legge.

Infine, non sarebbe neppure vero che la situazione di crisi ricadrebbe solamente su autisti e dipendenti: data la mancanza di fondi, e a fronte di regolari pagamenti di tasse e imposte, e della necessità di pagare molte spese essenziali allo svolgimento dei servizi (carburanti, mezzi, ecc.) infatti, anche molti fornitori vantano crediti nei confronti delle Autolinee, non ultime alcune officine meccaniche del territorio.

Nel chiudere la propria dichiarzione, inoltre, Giordano ha ribadito che non appena il Comune effettuerà il pagamento delle somme dovute per il servizio navetta, dette somme saranno girate per intero ai dipendenti a parziale copertura degli stipendi non percepiti.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Acquapark Monreale
Acquapark Monreale