Romanotto: “Delibera approvazione tariffe TARI sbagliata. A rischio stipendi dipendenti ATO e debiti fuori bilancio”

0
tusa big

“Dall’esame della proposta di delibera riguardante la Presa d’atto del piano finanziario 2014 della società d’ambito “Alto Belice ambiente SPA” in liquidazione e dall’esame degli allegati alla stessa si evince uno scostamento di oltre € 512.083,66”.

Il consigliere comunale Giuseppe Romanotto fa “i conti” all’amministrazione. Dopo un’attenta analisi sul PEF dell’ATO e della proposta di delibera del Comune giunge a conclusioni differenti da quelle del’amministrazione.

“Il piano economico e finanziario approvato con “riserva” dal Commissario Norrito, gestore del servizio, ammonta ad € 6.401.047 ai quali vanno aggiunti ulteriori costi di € 130.745,55 sostenuti dall’ufficio tributi per l’attività di accertamento, riscossione e contenzioso al netto del contributo MIUR.

Il totale generale dei costi che il Comune dovrà coprire con la TARI ammonta ad € 6.531.792,55 mentre nella Delibera che sarà presentata dall’amministrazione oggi pomeriggio in Consiglio Comunale, utilizzando impropriamente norme di Legge, il costo complessivo si riduce ad € 6.019.708,89”.

Secondo il consigliere della lista “Per Monreale” l’errore non è da sottovalutare e sarebbe foriero di conseguenze.

“La presente riduzione, se venisse approvata in Consiglio Comunale, comporterebbe un minor gettito alle casse comunali provocando un sicuro debito fuori bilancio e metterebbe a rischio il pagamento degli stipendi dei dipendenti della società alto Belice ambiente dei mesi successivi.

Spero che l’allarme venga recepito dai colleghi consiglieri al fine di un attenta valutazione della proposta deliberativa”.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Acquapark Monreale
Acquapark Monreale