Liquidazione ATO, la Procura chiede al Tribunale di pronunciare sentenza definitiva

0
tusa big

Il Pubblico Ministero, ha chiesto alla Procura della Repubblica di pronunciarsi con una sentenza dichiarativa riguardo il fallimento della Alto Belice Ambiente Spa, in persona del suo legale rappresentante pro tempore.

E’ acclarato ormai lo stato di insolvenza dell’Alto Belice ambiente Spa in liquidazione, come emerge dalla nota della Riscossione Sicilia Spa che attesta l’esistenza di un debito nei confronti dell’erario, aggiornato all’aprile 2012, pari a più di 12 milioni e mezzo di Euro e come è emerso dalla informativa di Polizia Giudiziaria, in seguito all’attività d’indagine della Guardia di finanza, in cui si espone in capo all’Alto Belice Spa pendenze debitorie per debiti erariali, la pendenza di 4 procedure esecutive per un importo complessivo di 197.882,92 Euro, la dichiarazione di perdite da conto economico per l’esercizio 2010 per 120.344 Euro e l’omesso deposito di bilanci societari relativi agli esercizi 2010 e 2011.

La Società Alto Belice Ambiente risulterebbe indebitata a causa del mancato pagamento dei crediti per le prestazioni di servizi resi in favore dei Comuni dell’ATO Palermo “ i quali avrebbero omesso il pagamento dei loro debiti per un importo complessivo di 27.116080 Euro.

Il Giudice delegato della Sezione fallimentare del tribunale di Palermo, ha convocato per il 24 gennaio 2013 il legale rappresentante pro tempore dell’Alto Belice Ambiente, visto il ricorso per la dichiarazione di fallimento. Lo stesso, adesso, dovrà fornire la situazione patrimoniale, economica e finanziaria aggiornata, l’elenco dei creditori ed i bilanci completi dell’ultimo triennio.

“Tutti i problemi finanziari del Comune di Monreale – afferma Filippo Di Matteo , sindaco di Monreale – derivano dalla cattiva gestione dell’Ato e da chi in questi anni si è avvicendato nella sua amministrazione”.

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.