Mario Caputo (Forza Italia) – “Una Città paralizzata per la incapacità amministrativa”

0
tusa big

Monreale – 16 dicembre 2013 E’ una richiesta di chiarimenti, ma fatti in via ufficiale, quella rivolta dal consigliere comunale Maro Caputo al primo cittadino della città, Filippo Di Matteo.

“Siamo a pochi mesi dal voto per la elezione del nuovo Sindaco e la nostra Città sta vivendo momenti  drammatici e tranne inaugurazioni, mostre di beneficenza e manifestazioni religiose si registra la totale assenza da parte del Sindaco e della sua Giunta. Ritengo che l’Avv. Filippo Di Matteo abbia il dovere a pochi mesi dalla fine della esperienza amministrativa di relazionare al Consiglio comunale quali provvedimenti sta adottando”.

Il Consigliere Comunale di Forza Italia, partito al quale Caputo ha aderito formalmente, fa riferimento a diverse questioni attuali. Uno tra tutti quello relativo alla “vicenda della Corte dei Conti che ha espresso – scrive nella nota il consigliere – pesantissimi giudizi in merito alle condizioni delle Finanze comunali, … e che il il Sindaco non può licenziare soltanto con un comunicato stampa, addirittura affermando che hanno sbagliato i Magistrati Contabili della Sicilia”.

Caputo, che ha depositato nei giorni scorsi un documento firmato anche da diversi consigliere comunali per chiedere al Presidente del Consiglio comunale una seduta straordinaria alla presenza del Sindaco, chiede una relazione ufficiale del sindaco anche “sull’allarmante vicenda del Piano Regolatore Generale. La Regione infatti, dopo numerose comunicazioni inviate al Sindaco – ha continuato Mario Caputo – ha deciso di inviare un nuovo commissario per superare la inattività della Giunta Di Matteo”. “Probabilmente il Sindaco farà ricorso, come suo stile, anche su questa nomina, che certamente certifica il suo fallimento. E intanto, nel silenzio generale – ha continuato Caputo – gli uffici tecnici stanno notificando decine di ordinanze di demolizione di immobili abusivi. Atti certamente dovuti ma che creeranno sicuramente problemi a centinaia di famiglie”.

Altro argomento su cui si chiede una relazione in consiglio è “L’allarmante vicenda dei rifiuti che hanno invaso le periferie creando pericoli per la salute pubblica. Per non parlare della vicenda dei precari”.

“Voglio soltanto precisare – conclude il consigliere Caputo – che i primi 18 mesi dell’amministrazione Di Matteo erano stati dinamici e avevano dato risposte, in termini di cultura, di musica sacra, di beni confiscati e di risoluzioni di problemi economici e finanziari”.

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.