L’Avv. Piero Capizzi lancia la sua candidatura a sindaco di Monreale

0
tusa big

1453284 1387529798161212 1560132811 nSi chiama “Alternativa Civica” il nuovo movimento politico nato a sostegno della candidatura a Sindaco della Città di Monreale dell’Avv. Piero Capizzi, il cui simbolo sarà presentato ufficialmente ai cittadini Monrealesi Sabato 14 Dicembre 2013 alle ore 17.30 presso la Sala “Millunzi” del Collegio di Maria di Monreale.

“Abbiamo voluto chiamare Alternativa Civica il nostro movimento – spiega Capizzi – poiché si tratta di un nuovo progetto politico fatto di uomini, donne, giovani, anziani e di tutte le diverse componenti della società civile monrealese, fatto di scelte consapevoli che hanno al centro il benessere dei cittadini di Monreale. Molti, infatti, sono coloro che per la prima volta hanno scelto di impegnarsi attivamente in politica all’interno del nostro movimento per la rinascita di Monreale al di là di ogni ideologia o colore politico, credendo fermamente che Monreale abbia insieme il diritto e tutte le forze necessarie per tornare a splendere”.

A sostegno della candidatura di Piero Capizzi vi è anche il movimento politico-culturale “In Autonomia e libertà” che presenterà alle prossime amministrative una propria lista di candidati al Consiglio Comunale. A tal proposito il presidente del movimento “In Autonomia e libertà” Guido Gulì dichiara: “Abbiamo deciso di appoggiare in pieno la candidatura a Sindaco di Piero Capizzi, il quale durante tutto il suo percorso politico ha sempre dimostrato di essere vicino alle istanze e ai problemi dei cittadini. Inoltre in lui riconosciamo il giusto equilibrio di saggezza ed autorevolezza che il ruolo di Sindaco di una delle città più belle della Sicilia richiede. E’ ovvio – conclude Gulì – che Piero, meglio di ogni altro, rappresenta il candidato ideale per il nostro movimento, in quanto in più occasioni ha dimostrato senso critico ed autonomia decisionale”.

La candidatura, supportata da due liste civiche, non ha colori politici, anche se, come ha sostenuto anche in queste colonne Capizzi, è espressione di una cultura di centro-sinistra.

“Il nostro progetto – dichiara Capizzi – intende porsi quale autentico interprete delle istanze provenienti dalla società civile monrealese, aprendosi a parità di interlocuzione, su base programmatica, anche con altre storie e culture politiche”. Quindi una chiara apertura e un appello alle forze di centro–sinistra, in primis il Partito Democratico, ad avviare insieme un percorso che possa permettere di arrivare ad una candidatura comune, scaturita dalle primarie di coalizione.

“Infatti, – continua Capizzi – è proprio attraverso il confronto e il dialogo con quelle forze politiche strutturate di centro-sinistra che come noi non si riconoscono e si sono sempre contrapposte, anche in Consiglio Comunale, all’attuale governo della città, che ritengo possibile condividere un leale percorso programmatico amministrativo per concretizzare una reale istanza di cambiamento per la città di Monreale”.

Così conclude il candidato sindaco: “Quello che intendiamo proporre è un vero e proprio cambiamento delle logiche di governo della città, che non siano più esclusivamente politiche, ma fondate essenzialmente sui reali bisogni dei cittadini. Dobbiamo concentrare ogni sforzo per il rilancio della città insieme con tutti coloro i quali vogliono far sì che Monreale riacquisti quel primato economico, culturale e sociale che sotto l’attuale amministrazione ha perso”.

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.