Giuseppe Romanotto: “Una maggiore raccolta differenziata si traduce in un risparmio per i contribuenti”

0
acqua park

Rispetto al precedente regolamento Tares, presentato e ritirato durante consiglio comunale del 12 novembre, sono state apportate delle modifiche che riguardano principalmente la raccolta differenziata.

Nel regolamento approvato oggi è stato inserito all’art. 21 comma 2 l’emendamento presentato dal consigliere comunale Giuseppe Romanotto (ex PDL) in data 11 novembre, prot. n. 105 dell’ufficio di presidenza, che doveva essere già discusso nel precedente consiglio.

L’emendamento aveva la finalità di incentivare i cittadini a fare la raccolta differenziata riconoscendo loro uno sconto progressivo sulla tariffa in funzione dei conferimenti differenziati prodotti dai contribuenti.

Il testo dell’art. 21 comma 2 è il seguente ” Le utenze domestiche che conferiscono rifiuti in forma differenziata ai centri di raccolta, denominati isole ecologiche/ecocentri, hanno diritto ad una riduzione del 10%, della quota variabile della tariffa, se conferiscono un quantitativo di rifiuti differenziati di almeno 100 kg su base annua. La misurazione viene fatta in maniera individuale dagli operatori delle isole ecologiche/ecocentri utilizzando strumenti adeguati. La percentuale di riduzione aumenta del 2% per ogni 20 kg aggiuntivi di rifiuti differenziati conferiti fino ad un massimo del 30 % su base annua”.

Inoltre nel regolamento è stato previsto che gli ecocentri dovranno inoltrare al Comune un report trimestrale dei rifiuti differenziati ricevuti dai cittadini al fine di determinare l’ammontare complessivo annuo della raccolta differenziata.

Romanotto esprime molta soddisfazione per l’approvazione dell’emendamento:

“Maggiore raccolta differenziata significa avere minori costi di conferimento in discarica e contestualmente riduzione del costo del servizio che si tradurrà in un risparmio per i contribuenti”

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.