Salvo Leto: “Il mio percorso all’interno del partito non si è interrotto”

0
acqua park

Se i rumour in paese danno molto probabile ed abbastanza prossimo il distacco di una costola del PD monrealese, per non ben precisate, o quantomeno ufficializzate, “incompatibilità” con l’area vincente, la posizione di Leto è nettamente diversa. Da uomo di partito, il suo impegno politico sarà rivolto con tutte le sue forze al raggiungimento dell’unità e non della divisione.

“La decisione di votare scheda bianca al congresso” dice Leto “non è stata una presa di posizione contro la candidatura di Toti Zuccaro, ma è stata frutto della volontà di superare la logica del conteggio delle tessere per arrivare alla composizione di un direttivo che, rispettando gli equilibri politici, fosse garante della democrazia e del pluralismo all’interno del partito. L’appoggio a Vittorio Di Salvo nella corsa alla carica di sindaco non è mai stata per me in discussione. Già nei prossimi giorni il lavoro svolto con il segretario per trovare questi equilibri sono certo che porterà ad una ridefinizione del direttivo. Io ed il gruppo che si è ritrovato attorno alla mia candidatura alle primarie rispetteremo in pieno gli impegni presi e lavoreremo per rafforzare il partito.”

Nella prospettiva delle prossime amministrative, continua quindi l’opera di ricucitura all’interno del partito per evitare di avviare una campagna elettorale con una spaccatura interna che farebbe unicamente il gioco degli avversari e/o di un altro candidato alle eventuali primarie di coalizione del centro sinistra, indebolendo Vittorio Di Salvo.

Una partita difficile, ancora tutta da giocare.

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.