Martedì mattina, a partire dalle ore 9, a Villa Savoia, incontro sul tema della non autosufficienza e del progetto “Home Care Premium 2012”

0
Immobiliare Max

 

Martedì mattina, a partire dalle ore 9, presso i locali di Villa Savoia a Monreale, si svolgerà un incontro, organizzato dal settore servizi sociali del Comune, sul tema della non-autosufficienza.

Lo slogan della giornata recita “Perché non c’è posto migliore della tua casa” e gli interventi, tenuti da vari relatori, verteranno sul rapporto fra il tema in oggetto e la realtà territoriale monrealese, nonché sul progetto di assistenza domiciliare HCP 2012.

Il progetto Home Care Premium 2012 riguarda infatti l’adesione e la gestione di progetti innovativi e sperimentali di assistenza domiciliare, in favore di soggetti non autosufficienti e fragili utenti dell’INPS (Gestione Ex Inpdap), nonché azioni di prevenzione della non auto sufficienza e del decadimento cognitivo.

Nello specifico, dopo l’inizio dei lavori ed i saluti del Sindaco Filippo Di Matteo e dell’assessore alle politiche sociali Giuseppe La Corte, interverranno i rappresentanti della Direzione regionale ex INPDAP Maria Sciarrino e Ignazio Cicirello, anch’essi introducendo i lavori.

Gli interventi sul tema saranno quelli di Sandra Filippi, responsabile dell’Unità Operativa dei servizi sociali del Comune, che presenterà il progetto Home Care Premium 2012, di Anna Maria La Corte, che parlerà della “non autosufficienza e la realtà del territorio”, dell’assistente sociale Maria Daniela Miceli con un intervento dal titolo “Dove i progetti incontrano gli altri progetti” ed infine dello psicoterapeuta Massimiliano Terzo, che discuterà del “Processo di miglioramento della non autosufficienza nell’ambito del progetto HCP 2012”. L’incontro sarà moderato dall’assistente sociale Rosaria Sarrica.

L’assessore La Corte ha così commentato l’iniziativa:

“Questo è l’inizio di una serie di incontri che verteranno su argomenti inerenti la disabilità e le future evoluzioni del progetto HCP 2012.

Lo stesso progetto sta garantendo, grazie al contributo della gestione dipendenti pubblici dell’Inps, assistenza a 141 utenti e famiglie in tutto il distretto 42. Invitiamo la città a partecipare al fine di poter conoscere tutte le iniziative che il progetto è in grado di offrire al fine di migliorare l’efficienza dei servizi nel nostro territorio”.

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.