Dopo tre anni affidato il campo di tiro al piattello di San Martino delle Scale

0
tusa big

MONREALE – Continua il viaggio intrapreso da Filo Diretto tra le strutture e i luoghi abbandonati disseminati per il territorio del Comune di Monreale.

Oggi parliamo del campo di tiro al piattello di San Martino delle Scale, in seguito alle richieste di molti cittadini di far luce sulle sorti di questa struttura sportiva che sembrava essere caduta nel dimenticatoio.

Il Campo di tiro di cui parliamo si trova a San Martino delle Scale e si compone oltre che del terreno, completo di tettoia per il tiro, buca per il lancio dei piattelli e zona franca per il raggiungimento della gittata di piombo anche di cinque locali di varia quadratura a servizio del campo e di un parcheggio.

Ripercorriamo la storia recente. Il 27 giugno 2011, in seguito ad un bando pubblico, il Comune di Monreale aveva tentato di affidare terzi la gestione del campo con un bando di gara pubblico.

L’offerta, l’unica pervenuta, prevedeva un canone annuo da 4.100 euro ma non poteva essere accolta dalla commissione aggiudicatrice per l’incompletezza della documentazione presentata; l’offerta mancava, infatti, una proposta progettuale.

Il 13 settembre 2011, il sindaco Di Matteo, invitava il dirigente AGR a ripresentare il bando per l’affidamento del tiro al piattello. Sono passati tre anni e prendendo contatto l’assessore allo sport Giuseppe La Corte abbiamo ricevuto la notizia che proprio il 3 ottobre scorso, il campo è stato affidato ufficialmente all’Associazione Sportiva Asd Tav Città di Monreale rappresentata dal sig. Francesco Savoca dopo la trasmissione da parte dell’Ufficio Contratti del Certificato del Casellario Giudiziale.

Una buona notizia quindi; la riapertura del campo di tiro al piattello rappresenterebbe, infatti, un eccezionale punto di riferimento per i tanti appassionati di tiro al piattello monrealesi ma anche un modo per fare economia per le casse comunali ovvero la conseguente creazione di posti di lavoro.

“A me e a tutti gli altri appassionati di questo sport interessa che la struttura rinasca – afferma Il monrealese Gabriele Lo Iacono, cinque volte campione regionale – Tanti sportivi monrealesi sono costretti a spostarsi in altri paesi. Io sono costretto ad andare ad allenarmi a Castelbuono, Mazara del Vallo e Alcamo. A noi tiratori siciliani della provincia di Palermo preme che la struttura sia aperta e che ci possa permettere di portare avanti questo sport”.

Tocca adesso all’associazione Asd Tav Città di Monreale prodigarsi affinché il tiro al piattello torni nuovamente ai fasti di una volta.

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.