L’Università degli Studi di Palermo adotta provvedimenti anticrisi

0
Immobiliare Max

L’Università degli studi di Palermo ha varato alcuni provvedimenti in aiuto alle famiglie degli studenti siciliani bisognosi. Le misure sono state approvate col fine di contrastare la crisi economica in corso, garantendo il diritto allo studio anche per i ragazzi provenienti da famiglie con meno risorse.

La manovra adotta molte decisioni e delibere: saldate tutte le 2.500 borse di studio riguardanti l’anno accademico 2012/2013 e successivi; decisa l’erogazione di altre 2.115 borse di studio per studenti universitari dichiarati idonei al 2012/2013;  varato un bando per 100 sussidi straordinari, pari a 600 euro, per studenti con particolare e urgente necessità; prevista anche, dal 1° gennaio 2014,  l’abolizione del vecchio tesserino mensa, sostituito dalla “carta regionale dei servizi”, ovvero la tessera sanitaria, che consentirà l’accesso diretto alle mense universitarie; verranno inoltre rafforzate le misure per la sicurezza degli ospiti nelle residenze universitarie; verrà garantita la stampa gratuita delle tesi, per studenti particolarmente bisognosi; per l’anno accademico 2013/2014, si provvederà a rimodulare l’assegnazione delle “borse di studio riservate”, così da esaudire tutte le richieste pervenute dagli studenti aventi titolo (provenienti da isole minori siciliane, stranieri provenienti da paesi extracomunitari e in via di sviluppo, orfani di vittime del lavoro, figli di emigrati siciliani all’estero, di vittime per motivi di mafia, vittime dell’usura e/o studenti figli di vittime dell’usura, orfani ospiti in una struttura di accoglienza).

Infine, l’Ersu comunica che, non appena riceverà ulteriori fondi, potrà provvedere a nuovi scorrimenti della graduatoria degli idonei per l’anno accademico 2012/2013 e ricorda agli studenti che per ricevere tutti gli accrediti si deve provvedere subito a comunicare l’IBAN come previsto dalle norme vigenti.

Per ulteriori informazioni e chiarificazioni, gli studenti universitari monrealesi possono rivolgersi alla segreteria decentrata di Monreale, situata in Piazza Inghilleri.

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.