Commemorazione defunti: avviate al cimitero di Monreale le operazioni di pulizia straordinaria

0
Immobiliare Max

Numerose sono state in questi mesi le proteste dei cittadini monrealesi che si recano a fare visita ai propri defunti presso il cimitero comunale. Incuria dei vialetti invasi dall’erba alta e sporcizia le rimostranze più frequenti.

L’assessore ai Lavori Pubblici Mimmo Vittorino ha cercato di dare una risposta a queste legittime lamentele. Dalla scorsa settimana sono stati avviati i lavori di pulizia straordinaria.

Una squadra di operai comunali ha iniziato gli interventi di diserbo nei viali e in tutte le aiuole. Ciò anche in preparazione della ricorrenza dei defunti che, tenendosi nei primi due giorni di novembre, è quasi in procinto di arrivare. “Come sempre – spiega Vittorino – alla pulizia di carattere ordinario si alterneranno azioni straordinarie di recupero delle zone particolarmente problematiche in cui, magari, il deposito di alcuni rifiuti o la concentrazione di alcune sterpaglie non è stata presa in considerazione nella maniera dovuta. Il fatto di pensarci prima della data in cui si terrà la Commemorazione dei defunti, ci ha dato l’opportunità di predisporre le azioni necessarie con la dovuta attenzione e nei tempi giusti, evitando quelle rincorse al problema che, di solito, non servono a risolverlo nel modo auspicato”.

Lo stesso Vittorino ha effettuato, stamane, un sopralluogo che, assieme ai tecnici comunali, gli ha permesso di individuare quali i siti che hanno più bisogno di cure. “Abbiamo già ricevuto – continua Vittorino – numerose segnalazioni da parte dei familiari dei defunti che ci chiedono maggiore attenzione nelle zone meno esposte al passaggio quotidiano degli operatori interni al cimitero o degli stessi visitatori. Siamo convinti che con questo sistema, quello cioè della programmazione preventiva, riusciremo ad ottenere risultati degni di nota”.

Intanto, l’amministrazione presieduta dal sindaco Filippo Di Matteo, si sta adoperando per individuare nel bilancio comunale, le somme necessarie per il ripristino dei tetti dei loculi comunali e per il rifacimento delle grondaie, dove in questi ultimi mesi sono state danneggiate a seguito di furti di rame.

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.