Istituto d’arte ‘Mario D’Aleo’, l’assessore Giangreco riceve gli allievi

0
Immobiliare Max

 

L’assessore Giangreco ha ricevuto oggi una delegazione degli allievi che protestavano davanti il Palazzo di Città di Monreale.

Con disponibilità, l’assessore ha ascoltato le istanze dei ragazzi, esponendo poi in modo chiaro la posizione del Comune.

In primo luogo i ragazzi chiedevano le ragioni dell’assenza di rappresentanti del Comune al tavolo tecnico sulle problematiche dell’Istituto svoltosi Giovedì scorso presso la Provincia Regionale di Palermo: l’assessore ha risposto che il Comune non era invitato all’incontro, ma che ne era il promotore, e che la finalità dell’incontro era quella di chiarire al corpo docente e agli alunni le modalità e le tempistiche dell’inizio dei lavori di ristrutturazione del plesso scolastico; tali lavori sono di competenza della Provincia e vedranno l’espletamento di una gara d’appalto il 2 Novembre prossimo. Le istituzioni provinciali hanno assicurato all’assessore un celere completamento dell’iter burocratico. La presenza del Comune all’incontro non era quindi né necessaria né richiesta.

I ragazzi hanno poi chiesto come mai la situazione di emergenza stia gravando solo sull’istituto d’arte, e perché l’intervento del Comune sia avvenuto con questi tempi.

L’assessore ha affermato che la volontà del Comune è quella di garantire a tutti gli alunni, indipendentemente dalla scuola di appartenenza, lo svolgimento delle lezioni. Ribadendo come la condizione attuale sia una situazione di emergenza, ha sottolineato che esistono delle possibili soluzioni, affinché le aule disponibili diventino da 9 a 11, garantendo l’operatività formativa, ed ha rimarcato la disponibilità del Comune nel mettere a disposizione l’operato dei suoi addetti. Nel proseguo dell’incontro, ha spiegato come la decisione sull’inagibilità dei locali non sia del Comune, ma derivi da un sopralluogo dei vigili del fuoco svoltosi il 28 Dicembre 2012, e da un altro dell’ASP del Marzo 2013. Il Comune ha affrontato la questione con un tavolo tecnico fra la scuola media, il Comune stesso e l’istituto d’arte, nell’Agosto scorso; a questo incontro, per situazioni contingenti, non erano presenti i rappresentanti dell’Istituto D’Aleo, che comunque era stato invitato. Il verbale dell’incontro è stato poi inviato allo stesso istituto.

I ragazzi, al termine dell’incontro, si sono dichiarati soddisfatti delle risposte dell’assessore, ma non  delle condizioni in cui si trovano. ‘Attenderemo l’inizio dei lavori’, hanno con fiducia affermato‘.

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.