“Giochiamo la Tradizione”: conclusasi la prima parte a San Martino

0
Immobiliare Max

Ieri sera si è conclusa la prima parte della Seconda Edizione di “Giochiamo la Tradizione”, organizzata dalla Consulta Giovanile e dall’Associazione “Noi Giovani di San Martino”, e promossa dall’Amministrazione Comunale.

Dopo la prima esperienza monrealese, abbondantemente partecipata, e dopo svariate altre iniziative, la Consulta ha sentito l’esigenza di coinvolgere le frazioni, partendo da San Martino delle Scale. Nonostante le avverse condizioni meteorologiche, più di 80 bambini, accompagnati dai rispettivi genitori, hanno preso parte a questa seconda edizione.

Ben quattro squadre san martinesi, composte da 10 bambini ciascuna (San Martino junior 1, San Martino junior 2, San Martino young 1 e San Martino young 2), una squadra rappresentante la frazione di Aquino, una rappresentante la Frazione di Pioppo nonché la FIGeST (federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali), Associazione Giovani Artisti Crescono young e junior.

I giochi svolti sono stati Corsa con i Sacchi e Tiro alla Fune; i presenti hanno potuto assistere, oltre alla messa in atto dei giochi, a ben due esibizioni proposte dai ragazzi di Pioppo, che hanno mostrato la loro destrezza nell’utilizzo della trottola, e dalle ragazze dell’Associazione Giovani Artisti che hanno allietato il pubblico con una coreografia sulle note di un pezzo musicale contemporaneo; in chiusura caramelle e biscotti per tutti.

Presenti alla manifestazione, il sindaco Di Matteo, gli assessori Giangreco e Vittorino, e il Professore Messana,  (presidente regionale FIGeST e giudice nazionale dello sport della trottola) che ha ribadito il suo impegno personale, l’amore per questi giochi e sport tradizionali e il suo obbiettivo, cioè quello di educare i giovani a divertirsi genuinamente e a metter in secondo piano coomputer e simili.

Sia in apertura che in chiusura il presidente della Consulta, Domenica Patellaro, ha illustrato le motivazioni di quest’iniziativa, facendo i dovuti ringraziamenti: «Gli antichi giochi tradizionali possono essere visti dai più piccoli, abituati ormai troppo spesso all’individualità e alla tecnologia, come una novità; Giochi praticabili con l’impiego di pochissime risorse, che spingono a stare all’aria aperta, a contatto con gli altri e, soprattutto, con l’ambiente esterno. Obbiettivo centrale di questa seconda edizione è quello di istituire fra la gente, ma soprattutto fra i bambini, un forte senso di unione, comunità e aggregazione: è significativo notare la presenza di bambini provenienti da Aquino, Monreale e Pioppo qui a San Martino e sarà altrettanto importante ritrovarci domenica prossima tutti ad Aquino».

La finale di questa seconda edizione si svolgerà domenica 13 ottobre alle ore 15,30 presso la frazione di Aquino. La consulta giovanile invita, ancora una volta, la cittadinanza a prendere parte all’evento e sostenere le squadre della propria frazione.

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.