A Monreale lo sportello CUP per la prenotazione delle visite specialistiche

0
tusa big

Stamani è stato siglato il protocollo d’intesa tra commissario straordinario dell’Asp Antonino Candela e il sindaco di Monreale per l’apertura dello sportello Cup a Monreale.

Presso la Sala Rossa del Municipio erano presenti anche il dirigente dell’Asp, Giuseppe Noto ed il Direttore del Dipartimento veterinario, Paolo Giambruno.

L’apertura dello sportello CUP consentirà di prenotare a Monreale visite specialistiche presso le strutture pubbliche della provincia.

“Ringrazio l’Asp di Palermo per questo importante servizio ai cittadini – ha dichiarato Di Matteo – adesso metteremo a disposizione i locali, che saranno centralissimi”.

“L’obiettivo è di trasformare le postazioni realizzata in collaborazione con il Comune di Monreale in sportelli polifunzionali –
 ha sottolineato Antonino Candela – dopo la formazione del personale (curata direttamente dall’Asp, ndr) a breve verrà attivato il Cup che consentirà agli utenti di potere effettuare prenotazioni di visite specialistiche in tutte le strutture aziendali. Negli stessi sportelli successivamente si potranno garantire una serie di servizi, come la scelta o revoca del medico di famiglia”.

Per prenotare le visite e gli esami sarà necessario presentare la ricetta del medico di medicina generale, del pediatra o di uno specialista pubblico (ospedaliero o distrettuale), la tessera sanitaria (in alternativa il codice fiscale) e l’eventuale attestato di esenzione ticket, per alcune branche specialistiche (come odontoiatria, psichiatria, ostetricia e ginecologia) è possibile effettuare la prenotazione anche senza la richiesta del medico di famiglia.

Il sistema di gestione informatizzata delle prenotazioni tramite CUP permette l’accesso, da qualunque sportello di prenotazione, alle prestazioni specialistiche ambulatoriali che sono erogate dalle strutture che operano sul territorio provinciale. L’utente, quindi, viene informato sul tempo di attesa nelle strutture presenti nel proprio Distretto o delle altre che si trovano in ambito provinciale e di conseguenza valutare di accettare la prima disponibilità, indipendentemente dalla sede, oppure scegliere la struttura o lo specialista preferito, indipendentemente dal tempo di attesa.

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.