Nel segno di Guglielmo o nel segno delle polemiche?

0
acqua park

 

Non sembra avere una fine, ancora, la disputa politica sulle vere o presunte responsabilità  dell’Amministrazione monrealese nell’esclusione di Monreale da tutte le iniziative turistico-culturali. Il sindaco di Monreale Filippo Di Matteo, nei giorni scorsi aveva lanciato dure parole contro il Governo regionale ed in particolar modo, contro l’Assessorato al Turismo guidato dalla bergamasca Michela Stancheris.

Filippo Di Matteo risponde ora alle dichiarazioni di Massimiliano Lo Biondo il quale  era stato molto critico nei riguardi dell’operato dell’amministrazione. “Spiace constatare – ha dichiarato Di Matteo – a parte la infondatezza delle dichiarazioni, che il consigliere Lo Biondo, candidato alla guida di questa città, piuttosto che schierarsi dalla parte e dei suoi cittadini, preferisce difendere gli interessi  di partito, a scapito della comunità monrealese.”

Interviene al dibattito a distanza anche Salvatore Leto, anch’esso, insieme a Lo Biondo e Di Salvo, candidato alle primarie del PD. “Piuttosto che continuare con battibecchi dannosi, si provi a trovare una risposta concreta all’esigenza di finanziare l’iniziativa “Nel segno di Guglielmo – afferma Leto – Monreale non meritava di essere esclusa dalla distribuzione dei contributi per manifestazioni culturali nei comuni siciliani operata dall’assessorato regionale al turismo. Il resto è solo rumore che non risolve certo il problema. Personalmente, credo che i toni debbano tornare alla normalità, perché questa è precondizione per affrontare i problemi e risolverli”.

Salvo Leto si dice certo che ci siano ancora le condizioni per ottenere ancora un finanziamento significativo dell’iniziativa, sia pure ormai a copertura e rendicontazione delle spese già sostenute dalla Associazione.

“In tal senso credo che sia opportuno che il comune di Monreale chieda che venga effettuata una ricognizione delle iniziative già finanziate ma che non saranno realizzate perché cancellate dai comuni beneficiari. – ha concluso Leto –  In tal senso, inviterei l’assessore Stancheris a valutare l’ipotesi di destinare a Monreale parte dei 20.000 euro assegnati al comune di Cefalù che non saranno più utilizzati per la manifestazione “Sherbeth”, il festival del gelato artigianale, ormai cancellata dal cartellone delle iniziative!. 

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.