Luce accesa di giorno, qualcuno dice: “Siamo diventati ricchi?”

0
Immobiliare Max

Da almeno tre giorni, fino a ieri, la parte alta di Monreale è stata illuminata per tutto il giorno. Tante lamentele sono arrivate dai cittadini per la cattiva gestione del servizio pubblico: dimenticanza o menefreghismo? È assurdo pensare che ci sono vie con la luce accesa nelle ore diurne e intere zone, come via Pezzingoli, via Palermo e via Circonvallazione, senza luce completamente. Addirittura ci segnalano che in via Esterna Spartiviolo sono privi di illuminazione pubblica da oltre un anno.

Altri problemi. “Non abbiamo luce ma siamo pieni di spazzatura e folta vegetazione in strada” dice qualcun altro. Nella strada che porta a San Martino, in diversi tratti specialmente dopo le curve, la presenza di pietrisco, causata dalle ultime piogge violente, rende estremamente pericolosa la carreggiata; anche qui i lettori segnalano la mancanza di luce in lunghi tratti.

“La colpa è da attribuire a problemi tecnici che si verificano col maltempo – dichiara l’Assessore Vittorino – e in alcuni tratti gli orologi vengono danneggiati perché sensibili all’umidità o perché qualcuno manomette l’impianto”.

Vittorino spiega inoltre che nelle zone in cui non c’è luce ci sono problemi che a breve verranno risolti con l’affidamento del servizio ad una ditta che si occuperà dell’illuminazione pubblica, non solo per quest’anno ma anche per gli anni a venire. Per quanto riguarda Spartiviolo, invece, l’amministrazione ha scoperto che il problema è da attribuire alla manomissione degli interruttori e alla scomparsa di fili di rame. Si auspica anche qui che il tutto sarà risolto con la nomina della nuova ditta.

Vittorino, riguardo i danni che hanno recato le ultime piogge abbondanti, ha dichiarato che i mezzi del Comune e gli operai hanno già iniziato a provvedere per ripulire le zone invase dai detriti trasportati dall’acqua; hanno cominciato con Monreale centro e Aquino, andranno a breve anche nelle altre zone come San Martino.

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.