NISCEMI, distrutta (e ricostruita) la barricata eretta dagli attivisti NO MUOS [VIDEO]

0
tusa big

 

E’ un BRUTTO SEGNALE, di conflittualità da parte dell’ente locale e della polizia che presidia il territorio, afferma Pietro Milazzo, attivista del Comitato No MUOS, ma, temo anche che sia il segnale premonitore, e che si stiano preparando all’ultima fase della partita: il completamento dei lavori alla base”.

Subito dopo l’abbattimento, infatti, sono stati scortati, all’interno della base, dei mezzi pesanti che trasportavano materiali utili alla continuazione dei lavori di guerra e di morte.

Milazzo invita ad una MOBILITAZIONE STRAORDINARIA su tutto il territorio regionale: “PER PREPARARE la nostra risposta, sui territori, alla fase drammatica che si sta aprendo, dice.

INCONTRIAMOCI lunedì prossimo 26 agosto, alle 17,30, presso la sede dell’ALAB, associazione Liberi artigiani, in Via Divisi 39, Palermo”.

Voci di corridoio affermano che, nella notte tra domenica e lunedì, una squadra di tecnici composta da operai e ingegneri inizierà a lavorare al montaggio definitivo delle parabole e dei trasmettitori utili al funzionamento del MUOS e che i lavori avranno la durata di tre giorni.

Siamo all’atto finale dunque?

Gli attivisti hanno comunque ripristinato la barricata, nella stessa serata di ieri!

Filo Diretto chiede agli amministratori ed ai cittadini monrealesi di prendere posizione rispetto a questo argomento e di partecipare attivamente alle iniziative in corso.

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.