Cede un tratto della SP69, dinanzi la Fontana del Drago

0
tusa big

Anche a Monreale si contano i danni dopo il nubifragio di questa notte. Il vento forte ha spezzato diversi rami e fatto cadere tegole da alcune case.

La città si è risvegliata con le strade periferiche inondate dalla terra tracimata dai muri di contenimento, mentre molti dei “rattoppi” alle buche stradali realizzati alcuni mesi fa sono letteralmente saltati.

Stamattina carabinieri e Protezione civile si sono adoperati a recintare un tratto della SP69, all’altezza della Fontana del Drago. Le fondamenta della strada, per una decina di metri, hanno ceduto, trascinate dalla forte acqua, rendendo pericolosa la carreggiata.

Anche sulla circonvallazione di Monreale, a monte dell’incrocio con Via Santa Liberata, la carreggiata mostra inquietanti segnali di cedimento.

Non sono mancati forti disagi anche in città. La palestra “Play Time” è stata inondata dall’acqua, costringendo i titolari, durante la notte, ad armarsi di secchi per liberare i locali.

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.