DDL “Antiparentopoli”: approvato all’ARS ma svuotato dal commissario dello Stato

0
tusa big

Il Presidente della Regione Crocetta si dice soddisfatto. Un altro importante risultato da riporre all’interno del ricco carnet di obiettivi conseguiti da presentare ai media, singoli tasselli di una rivoluzione tanto annunciata e amplificata al “megafono” quanto agognata da tanti siciliani.

Dopo l’abolizione delle “Tabella H”, che dovrebbe sottrarre ai politici la gestione discrezionale del denaro pubblico ad enti ed associazioni siciliane (ma sarà poi così?), Crocetta si è scagliato contro la presenza di deputati regionali e loro parenti all’interno degli enti di formazione professionale che ricevono congrui contributi dalla Regione. Un conflitto di interessi che va certamente affrontato, e che sembra essere alla base di un sistema di corruzione che ha coinvolto diversi deputati regionali e loro gregari.

Il decreto uscito da Sala D’Ercole e tanto sbandierato da Crocetta, avrebbe potuto assestare un duro colpo nei confronti del sistema, tante sono le clausole di incompatibilità con la carica di deputato regionale inserite al suo interno.

Poco importa se poi il commissario delle Stato Carmelo Aronica abbia svuotato il cuore del DDL cosiddetto “Antiparentopoli”, per il semplice motivo che contraddirebbe il basilare principio costituzionale secondo cui la legge è uguale per tutti.

E’ la solita storia. Anche durante il governo Lombardo abbiamo assistito a manovre finanziarie presentate come innovative e foriere di grandi riforme, così come anche a maldestri tentativi di sanare situazioni imbarazzanti, che andavano poi a cozzare regolarmente contro la minuziosa analisi del commissario dello Stato che ne decretava, per alcuni aspetti e per alcuni articoli, l’incostituzionalità.

Sembra impossibile che deputati e staff tecnici del Presidente, che percepiscono remunerazioni così profumate per il lavoro svolto, indicative certamente di un’elevata competenza, incorrano spesso in questi errori. Ma così è stato anche questa volta. 

Un apprezzabile impegno che non ha portato a nulla.

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.