Via Regione Siciliana strada pericolosa

0
tusa big

Percorrendo la Via Regione Siciliana, la strada che da Monreale raggiunge San Martino delle Scale, non è difficile imbattersi in pericoli ed ostacoli.

Giorni fa, in un articolo precedente, FiloDiretto aveva già affrontato la questione della folta vegetazione che invade la carreggiata creando in qualche caso pericolosi restringimenti. Ma i problemi non finiscono qui. 

Uno dei numerosi problemi che affliggono la strada è quello della sicurezza della viabilità. La maggior parte dei muretti di protezione ai bordi della via sono divelti e cadenti e manca l’illuminazione in qualche tratto. In passato si è cercato di ripristinare le condizioni di sicurezza della strada installando dei guardrail in sostituzione dei muretti franati o proprio davanti gli stessi muretti. Ma anche qui, in alcuni tratti, il guardrail non risulta più idoneo ad assicurare un livello di sicurezza adeguato per gli automobilisti. Nella foto allegata all’articolo è possibile notare come alcuni residenti della via regione Siciliana hanno deciso di ovviare alla rottura di un guardrail; è stato utilizzato del fil di ferro per bloccare la fascia metallica del guardrail al paletto in cui precedentemente era bloccata con dei bulloni magicamente asportati da ignoti.

SDC10129“Il guardrail invadeva la carreggiata creando un serio pericolo per gli automobilisti di passaggio. – dichiara un residente di via Regione Siciliana –  Abbiamo dovuto ovviare al problema con i mezzi che abbiamo a disposizione dopo aver sollecitato gli uffici comunali preposti”.

Gli ultimi lavori effettuati in questa via di comunicazione risalgono a pochi anni fa; i lavoratori dei cantieri di lavoro avevano infatti eseguito una serie di opere atte al ripristino della carreggiata: sono stati ricostruiti i muretti di protezione a norma di legge ed è stato ripristinato il manto stradale. Peccato però che i lavori hanno interessato soltanto la prima parte della strada.

Il 6 agosto, proprio due giorni fa, si è verificato un incidente d’auto in via Regione Siciliana, proprio nella prima parte della strada in cui il guardrail è presente. L’automobile nel rocambolesco incidente ha terminato la sua corsa urtando violentemente contro il guardrail che fortunatamente ha retto il colpo deformandosi. Ma cosa sarebbe successo se l’incidente si fosse verificato nel tratto di strada in cui sono presenti solo gli esili muretti in cemento? Facendo i dovuti scongiuri rimandiamo il nostro interrogativo al neo assessore alla viabilità Mimmo Vittorino.

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.