Tassa di soggiorno nel limbo degli impegni amministrativi

0
Immobiliare Max

Sebbene sia un pensiero congenito d’ogni monrealese che il proprio paese non è “a misura di turista”, Monreale può vantare, comunque, d’essere crocevia per molti turisti che, amanti dell’avventura, sfidano l’inefficienza dei nostri servizi, le occulte regole della viabilità e i sacri orari d’apertura al pubblico pur di ammirare le bellezze del loco, così affascinante all’occhio barbaro.

Per loro, in specie per chi resta così ammaliato dalla “Matrice” da pernottare, l’amministrazione ha pensato di chiedere un contributo per la “Res Pubblica Monrealese”.

Il 31 Ottobre 2012 è stata approvata in Consiglio Comunale la Delibera volta alla regolamentazione della tassa di ricezione che ammonta a euro 2 per chi sceglie di pernottare in una piccola struttura, euro 4 per chi opta per una struttura più complessa.

La delibera prevedeva l’entrata in vigore a partire da Gennaio 2013 previo incontro con gli operatori di settore.

Allegata a questa delibera è la tassa d’ingresso approvata in Giunta per pullman e roulotte, che andrà a regime in concomitanza con la tassa cugina.

Ad oggi suddetto incontro con i soggetti interessati non è stato ancora programmato. Le motivazioni del mancato incontro, ben esplicate dall’Assessore La Fiora, sono legate alle difficoltà che l’amministrazione ha dovuto affrontare nel periodo immediatamente successivo alla delibera, in cui sono sorte nuove priorità; non per ultimo a rallentare i lavori sono state le dimissioni del dirigente Polizzotto, il quale avrebbe dovuto provvedere alla predisposizione dei relativi strumenti (quali ad esempio modulistica, implementazione area dedicata sul sito istituzionale, nomina del responsabile del tributo, guida per gli operatori turistici) e all’attivazione delle risorse.

La Fiora rincuora gli albergatori che nel frattempo, non avendo più notizie sulla messa a regime della tassa, s’interrogavano sul da farsi e hanno chiesto ufficialmente un incontro con l’amministrazione, la quale non ha ancora stabilito una possibile convocazione.

Intanto gli albergatori, hanno trasformato l’ansia dell’incertezza in potenziale, in un’idea progettuale volta alla creazione di un Consorzio di strutture operanti nel Settore Turistico al fine di potenziare la rete di comunicazione e di risorse per provare a rendere realtà quel congenito pensiero di rendere Monreale a misura di turista.

Nei prossimi mesi verrà completata la stesura dello Statuto per la creazione del Consorzio. Chi volesse ulteriori informazioni o contribuire alla realizzazione del progetto può contattare Daniele Sciortino, gestore del Palazzo Ducale Suites.

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.