Il M5S di Monreale non si ferma più: “Banchetto rifiuti zero” domenica 23 giugno

0
tusa big

999255 534540023268855 62145878 nContinua la campagna di sensibilizzazione sulle tematiche ambientali intrapresa dal gruppo di attivisti e simpatizzanti del MoVimento 5 stelle di Monreale. Il movimento politico monrealese riproporrà infatti il banchetto informativo sulla diffusione della strategia “Rifiuti Zero” e sulla pratica del compostaggio domestico e questa volta monteranno il gazebo presso Largo Padre Pio meglio conosciuto come Piazza Spasimo, Domenica 23 Giugno a partire dalle ore 9.30.

Rifiuti Zero è una strategia che persegue l’idea che tutti i rifiuti potrebbero essere riutilizzati riprogettando il ciclo di vita degli oggetti usati comunemente, minimizzando o addirittura annullando la quantità dei rifiuti conferiti in discarica.

Nell’occasione del banchetto informativo proseguirà anche la raccolta firme, iniziata sabato scorso durante il “Ramazza Day” in cui erano state raccolte già circa 60 sottoscrizioni. La petizione, raggiunte le 100 firme, verrà presentata in Consiglio Comunale al fine di sensibilizzare anche le istituzioni monrealesi affinché si prodighino contro l’abbandono ed il degrado di Piazza Europa e delle altre aree del territorio sottoposte all’incuria.

Proprio per quanto riguarda Piazza Europa, ricordiamo che sabato scorso il gruppo del M5S di Monreale aveva innescato una polemica contro il sindaco di Monreale il quale, secondo il gruppo, aveva deciso di anticipare l’opera di pulizia della piazza rendendo vana l’organizzazione della giornata. Oggi il Sindaco ha risposto alla polemica dei Grillini cercando di stemperarne i toni. Secondo il primo cittadino infatti l’opera di pulizia di Piazza Europa era già stata prevista tanto che figurava nel calendario dei lavori degli operatori dell’ATO addetti al giardinaggio; l’anticipo della pulizia è stato dettato, secondo Di Matteo, solo dal fatto che si è cercato di rendere pulito uno spazio in cui era stata programmata una manifestazione organizzata da monrealesi. Quella manifestazione era proprio il “Ramazza Day” in cui si doveva ripulire la piazza stessa.

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.