Adattarsi o diventare “RATTI”… Fai la tua scelta!

0
Immobiliare Max

 

Abbiamo trascorso il 2012, con qualche breve interruzione, in mezzo alla spazzatura. Molti monrealesi si sono vergognati di esserlo, Tanti hanno fatto finta di non vedere, pochi hanno pensato di denunciare quello che stava succedendo e nessuno ha pensato di avviare una “class action” contro la pubblica amministrazione.

Ma allora è proprio vero? Ci possono fare di tutto.

Se chi ci governa è riuscito a farci vivere per anni nella spazzatura, saprà “prenderci per il deretano” per il resto della nostra vita con tutte le giustificazioni, le messe in scena e le campagne elettorali che verranno. Quando si nega l’evidenza davanti a platee di adulti e, cosa grave, di adolescenti e bambini e in quelle occasioni nessuno osa contraddire, allora i politici che ci hanno governato potranno facilmente tornare a farlo. Il sindaco, per esempio, in occasione della discutibile manifestazione per la seconda presentazione del progetto “MonreAL”, in un’aula consiliare gremita, ha affermato che ha avuto difficoltà, per l’inciviltà dei monrealesi, a far proseguire la processione del Crocifisso perché doveva contemporaneamente far spalare la spazzatura che i monrealesi avevano lasciato lungo il percorso. Si, molti monrealesi, sono proprio incivili e incuranti rispetto a questo argomento, non si possono giustificare, ma dal momento che questa amministrazione li ha abituati a vivere nella spazzatura, cosa possono fare? Adattarsi, oppure diventare “ratti”. E mentre il Crocifisso attraversava il paese, lungo le vie parallele del quartiere Bavera, la spazzatura si accumulava da almeno una settimana.

[Vedi articolo:  http://www.filodirettomonreale.it/cronaca/raccolta-indifferenziata-spinta-a-chi-giova-video-2013/05/06.html].

Poco o nulla è cambiato dall’anno scorso ad oggi. Solo tante chiacchiere in più. In alcune scuole, dove l’ATO aveva installato i contenitori della raccolta differenziata, nessuno viene a svuotarli da mesi. Cosa avranno imparato i bambini che ci hanno creduto, grazie al lavoro degli insegnanti?

Nel gruppo “Monreale munnizza’s league, il rifiuto dell’ambiente” sono state pubblicate foto di spazzatura, risalenti soprattutto al 2012 – con data, ora e luogo – che documentano lo scempio di un paese, perpetrato da una classe politica che, da anni, non trova soluzioni a questo problema che mette a rischio la salute dei cittadini.

Montaggio video a cura di Daniele Russo.

(Video e alcune delle tante foto di aprile, maggio e giugno 2013)

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.