Via Torres, da zona turistica a dimora di abusivi

0
Immobiliare Max

Via Torres è la strada che porta dal parcheggio della Cirba a Piazza Guglielmo. Un tempo questa zona era una delle più belle e affascinanti della città per la presenza di numerose botteghe di ceramisti, visitate ogni giorno da migliaia di turisti. 
Da un po’ di tempo, però, questa via è diventata la dimora di abusivi di ogni genere, i quali si sono impadroniti della scalinata e dei passamano che invece dovrebbero agevolare la salita o la discesa dei turisti stanchi, anziani o con problemi di motorietà.

I commercianti della zona si sono spesso lamentati con l’amministrazione a causa di questo problema, ricevendo da essa solo la garanzia di alcuni sporadici interventi dei vigili urbani volti ad allontanare, temporaneamente, coloro che non sono in regola.
Per poter avere una maggiore rilevanza, anche a livello giuridico, questi commercianti hanno deciso di creare un’associazione, chiamata appunto “Ludovico Torres”. Ma questo da solo non basta.

Anche a livello politico qualcosa si è mosso: arrivano oggi infatti le dichiarazioni del consigliere Massimiliano Lo Biondo, il quale invita l’amministrazione ad attivarsi affinché la via Torres possa diventare invece il vero biglietto da visita della città.

“E’ chiaro che non può e non deve essere questa l’immagine che dobbiamo offrire a i turisti e ai commercianti che pagano regolarmente le tasse. Ai turisti e ai commercianti in regola non si può più offrire l’immagine e servizi di una città in cui regna sovrana l’accoglienza per l’abusivismo commerciale”, afferma il consigliere del Pd.

Lo stesso Lo Biondo, infine, mostra segnali di apertura nei confronti di chi governa: “in questo senso l’amministrazione, come già precedentemente avvenuto, troverà il pieno e totale sostegno su iniziative volte a reprimere l’abusivismo commerciale della via Torres e la cura della stessa”.

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.