SANTO D’ALCAMO PROPONE L’ISTITUZIONE DELLA CONSULTA FAMILIARE

0
tusa big

“A tutti noi è chiara la grave crisi economica che vive la nostra città e l’intera nazione, a seguito della stessa, e consentitemi anche per una silente superficialità che ha accompagnato un modo di amministrare distratto e lontano dal bene comune, ci ritroviamo oggi al dissesto finanziario del nostro Ente, che in virtù dell’adesione al piano di riequilibrio pluriennale ci vedrà impegnati nei prossimi giorni nell’approvazione dello stesso.”

Santo D’Alcamo invita così il Consiglio comunale di Monreale ad una seria riflessione: “Se non rimettiamo al centro dell’attività politica  del Consiglio Comunale la Famiglia, e con essa tutto ciò che ne deriva, il salvataggio dell’Ente sarà inutile e di certo non gioverà ai cittadini. Abbiamo perso il contatto con le famiglie e con le sue esigenze e necessità, penso all’assistenza ai bambini disabili, agli anziani, all’edilizia scolastica, alle mense, agli abbonamenti, agli sgravi fiscali per le famiglie numerose, al lavoro etc.”

La proposta del consigliere ha il fine di rimettere al centro della discussione politica la Famiglia e la sua difesa per ritrovare un dialogo con essa, attraverso le associazioni che la rappresentano sul territorio.

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.