DISASTRO AL COMUNALE DI SANTA FLAVIA

0
Immobiliare Max

Doveva essere la partita di cartello della 12esima giornata del campionato di terza categoria, quella tra Aspranuova e Conca D’Oro, due squadre rispettivamente seconda e terza in classifica.

I protagonisti dovevano essere i giocatori di ambedue le squadre ma non è stato così. L’arbitro in questa partita ha deciso di fare il protagonista. Già dal primo minuto di gioco quando, per un fallo di mano in area, mostra il cartellino rosso al difensore Roncione e assegna il rigore all’Aspranuova, trasformato dall’attaccante Corona. Da quel momento in poi per i ragazzi monrealesi la partita si è messa in salita; si trovano in svantaggio di 1 gol e con un uomo in meno.

I ragazzi di Federico cercano di fare il gioco per recuperare lo svantaggio, ma al 20’ del primo tempo l’arbitro fischia un fallo al limite dell’area estraendo il secondo giallo, e il consueto rosso, al capitano Lucchese. L’espulsione del capitano della Conca D’Oro è come una mazzata per i ragazzi normanni che non riescono a reagire anzi, da lì in poi, l’Aspranuova segna altri tre gol. Prima della fine del primo tempo il direttore di gara ha il tempo di espellere un terzo giocatore della Conca D’Oro, D. Giangrande, per proteste.

La partita termina sul punteggio di 4 a 0 con un solo tempo di gioco disputato

 

 

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.