MANIFESTANTE NERO (risposta a Beppe Grillo)

0
Immobiliare Max

QUESTO E’ IL POST SCRITTO DA BEPPE GRILLO SUL SUO BLOG: http://www.beppegrillo.it/2012/11/soldato_blu.html (leggetelo prima, per capire meglio) QUESTA, INVECE, E’ LA RISPOSTA: PERCHE’ NON ESISTE SOLO IL SOLDATO BLU CATTIVO, MA ANCHE IL MANIFESTANTE NERO CATTIVO……

Manifestante nero, tu hai il diritto di protestare contro i politici e il sistema, ma non hai il diritto di trasformare una manifestazione pacifica in una guerriglia. Non puoi andare per strada con il volto coperto e il casco in testa, perché se non hai intenzione di fare nulla di illegale e scorretto, puoi anche mostrare il tuo volto. DEVI mostrare il tuo volto! Non puoi andare per strada con bastoni e altre armi, perché la rivoluzione si fa con le idee, e non con la violenza. Quel poliziotto che ti trovi davanti è un uomo come te, un lavoratore a cui stanno togliendo i mezzi per fare il proprio lavoro e portare il pane a casa ogni mese, proprio come te. Quel poliziotto prende le botte al posto dei politici, ma lui non deve rappresentare i politici, sono i politici a dover rappresentare lui, proprio come deve rappresentare te.

Manifestante nero, hai fatto passare in secondo piano i motivi della protesta e le richieste di chi era davvero in piazza per rivendicare i propri diritti e manifestare la propria indignazione, lo capisci? E’ vero, c’è anche il poliziotto che scende in piazza solo per sfogare la propria rabbia e mostrare la propria violenza, ma tu non dargli occasione di farlo. Non manifestare contro di lui, ma a fianco a lui. Solo così puoi convincerlo a togliere il casco, gettare il manganello e seguirti. E non importa se è italiano o straniero, non importa se tu sei italiano o straniero. E’ tuo fratello, anche se il colore della sua pelle o la lingua sono diversi. Lui è lì con te, in piazza, è anche lui vuole un Paese migliore. Questo è la vera rivoluzione, la rivoluzione delle idee!

Ricevi tutte le news

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.