Calcio Femminile: Conca d’Oro – Valle del Mela

0
tusa big

MONREALE 11/11/2012 Una Conca d’Oro a due facce, quella vista oggi al campo comunale di Monreale contro un Valle del Mela che ha giocato il match in maniera discreta approfittando degli errori della squadra di casa;

un primo tempo che mostra una squadra intraprendente e decisa a concludere presto la gara, un secondo tempo, invece, in cui emerge una squadra impaurita e timida.

Comincia bene la formazione monrealese con due limpide occasioni per Gambino e Filingeri che non sfruttano gli assist di Di Piazza, davvero ispirata in questo primo tempo. All’undicesimo, finalmente, un’ottima azione sulla destra di Gambino che mette in mezzo una palla rasoterra, Filingeri la appoggia dietro per Di Piazza che mette a segno il primo goal della partita incrociando di destro sul secondo palo. Cinque minuti più tardi arriva il 2 a 0 della squadra di casa; Cimino, dopo aver scartato due avversari come fossero birilli, scaglia, dal limite dell’area,  un destro all’incrocio dei pali su cui il portiere avversario non può far nulla. Pochi minuti più tardi è la squadra ospite a rendersi pericolosa non sfruttando, però,  una grave incertezza tra portiere e difensore e sbagliando un goal facile con la porta sguarnita. Al 33’ brutto fallo di Gargano (ammonita) e punizione, da posizione tutt’altro che pericolosa per gli ospiti che approfittano di un’insicurezza di Modica per mettere a segno il 2 a 1 e riaprire il match. Dieci minuti più tardi, indecisione su un’uscita del portiere messinese, che, toccando la palla con la mano, fuori area, viene espulsa lasciando il Valle del Mela in 10 e costringendo l’allenatore a fare un cambio per far entrare il secondo portiere.

Si conclude, quindi, il primo tempo con uno striminzito 2 a 1 che però lascia sperare in una seconda frazione di gara da condurre in maniera decisa verso una conclusione ormai prevedibile.

Contro tutti gli auspici, a pochi minuti dal fischio di inizio del secondo tempo, si completa la rimonta e il Valle del Mela pareggia su una grave indecisione del portiere a cui sfugge la palla di mano ed è fin troppo facile per l’attaccante avversario mettere in rete di testa. Sei minuti più tardi però una Conca d’Oro spenta e intimorita esce fuori da una situazione difficile: Intravaia serve su un piatto d’argento la palla del 3 a 2 a Filingeri che, con uno splendido pallonetto, scavalca il portiere. Qualche minuto più tardi azione fotocopia, ma il palo, stavolta, nega la gioia del goal a Filingeri. Le azioni si susseguono e la Conca d’Oro non riesce a chiudere il match, ma concede alla squadra ospite svariate occasioni per ritornare in parità.

In pieno recupero, però, arriva la rete della sicurezza di Filingeri che sfrutta nel migliore dei modi un assist di Sciarratta, e, scattando al limite del fuorigioco, insacca senza alcuna difficoltà.

Oggi la squadra non ha soddisfatto pienamente le aspettative dei pochi tifosi sugli spalti che speravano di vedere una compagine matura, cinica e determinata, e accontentandosi invece di aver visto una vittoria di misura su una formazione poco organizzata che ha saputo sfruttare solo le due incertezze di Modica.

Tra una settimana serve una prestazione da incorniciare contro la Virtus Capo d’Orlando per convincere e convincersi delle capacità tecniche di una squadra costruita per raggiungere il massimo risultato da ogni gara.

   

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.