FILO DIRETTO MONREALE DOCUMENTA LA CAMPAGNA ELETTORALE DINANZI AI SEGGI

0
Immobiliare Max

Regolarmente, come ad ogni tornata elettorale, anche a Monreale si ripete il malcostume, proibito dalla legge, della propaganda elettorale svolta nelle vicinanze dei seggi elettorali durante le fasi delle votazioni. La legge n°212 del 4/04/56, modificata dall’art. 8 della legge del 24 aprile 1975, n. 130, riporta tra l’altro che “[…] nei giorni destinati alla votazione è vietata ogni forma di propaganda elettorale entro il raggio di 200 m dall’ingresso nelle sezioni elettorali […]”. Nonostante la norma parli chiaro e sia ben nota agli addetti ai lavori, la sua violazione continua ad essere perpetrata con la massima leggerezza e sicurezza, nella convinzione che, una eventuale contravvenzione è un prezzo da pagare insignificante se rapportata alla posta in palio. Ma poi, cosa vuoi che sia, la distribuzione dei facsimili dinanzi ai seggi è storia di sempre e di tutti i candidati. Ma è proprio così? Ieri, 28 ottobre 2012, a Monreale, alcuni candidati, assieme a diversi cittadini, hanno richiesto l’intervento dei militari per porre fine a questo malcostume. La redazione di Filo Diretto Monreale ne è stata testimone e l’ha documentato. Purtroppo, l’impegno delle forze dell’ordine, prontamente intervenute per fare rispettare la legge, è stato insufficiente. E dopo pochi minuti dal loro intervento i cittadini maggiorenni si sono visti costretti nuovamente ad attraversare corridoi umani, di vario colore politico, fulminati da solari sorrisi e intercettati da calorose strette di mano, poco probabili in altri momenti, mentre si sono sentiti sussurrare un nominativo o hanno notato scivolare nella tasca della loro giacca un “santino”. Una giornata di ordinaria votazione. http://www.youtube.com/watch?v=6AqRW1bjs7Q&feature=player_embedded Riprese: Piera Autovino Montaggio: Gaetano Ferraro    

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.