Emergenza rifiuti a Monreale

0
tusa big

INIZIATE LE OPERAZIONI STRAORDINARIE DI PULIZIA DI MATTEO RINGRAZIA GLI OPERATORI DELL’ATO PER LA COLLABORAZIONE. LO BIONDO (PD): INTERVENGA L’AMMINISTRAZIONE A TUTELA DEGLI STIPENDI DEI DIPENDENTI COMUNALI, DELL’ATO PA2 E DEI CITTADINI.   “Entro domenica il territorio comunale, periferia e centro sarà liberato dai cumuli di rifiuti che in questi ultimi giorni hanno deturpato l’ambiente creando anche problemi di ordine pubblico, di questo ce ne scusiamo ma stiamo intervenendo celermente, grazie ad una task force di uomini e mezzi che si stanno adoperando e che ringrazio per la loro sensibilità e collaborazione che ci ha consentito di fronteggiare una situazione di emergenza”. A dichiararlo stamane, in Municipio è stato il sindaco di Monreale Filippo Di Matteo, che ha rivolto un sentito ringraziamento a tutti i dipendenti dell’ATO Palermo 2 e dei commissari liquidatori che si sono adoperati, per risolvere questa vicenda che rischiava di creare anche problemi igienico-sanitari. A dare un respiro di sollievo ai dipendenti, la notizia del pagamento di alcune mensilità, in quanto è stato garantito dal primo cittadino che gli operatori Ato rientreranno nei pagamenti che saranno effettuati la prossima settimana, grazie allo sblocco di un milione e 224 mila euro che la Regione ci deve per il fondo sul precariato. Fa eco un comunicato stampa diffuso dal Gruppo Consiliare del PD Monreale. Intanto che dalla Regione arrivano, al Comune di Monreale, 1,2 min di € di trasferimenti, l’ATO PA2 ricorre, ancora una volta, al nolo dei mezzi.E questa volta sono ben due le società che hanno ricevuto in affidamento il servizio di nolo dei mezzi.Tutto questo a poche ore dall”annunciato trasferimento dei fondi della Regione al Comune. Ora l’ATO PA2, dopo questo ennesimo nolo, chiederà i soldi al Comune, il quale tuttavia non è ufficialmente al corrente. “Sintomo di un’assenza, quella dell’amministrazione comunale, che mostra sempre più responsabilità visto che il Comune è azionista dì maggioranza; se diversamente fosse al corrente la situazione sarebbe ancora più grave”. Chiedo all’amministrazione di verificare le modalità e la tempistica di affidamento del nolo. Ma soprattutto se anche per questo affidamento è stata compiuta un’indagine di mercato ufficiale. E anche di conoscere la ragione per cui i mezzi dell’ATO PA2 rimangono ancora una volta fermi per cedere il passo a due ditte esterne che vengono pagali con i soldi di cittadini.Mi sono recato personalmente presso la sede dell ‘A TO PA 2 per chiedere l’ammontare dell ‘affidamento e mi è stato detto che soltanto alla fine si saprà l’ammontare del costo che poi verrà girato al Comune. Chiedo all’amministrazione di intervenire, una volta e per tutte, nella gestione economica della società, e soprattutto di garantire che l’I,2 min di € venga usato per garantire il pagamento dei 2 stipendi ai dipendenti comunali e dei 3 stipendi agli operai dell ‘ATO PA2.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.